C’era vita su Marte (e non solo il sabato sera)

Argomenti:
Pubblicato il: 14-02-2021 16:26 , Ultimo aggiornamento: 07-03-2021 11:52

Le missioni spaziali su Marte possono sembrare difficili da comprendere per i non addetti ai lavori, ma sono in realtà fondamentali: il punto non è certo quello di trovare vita o i classici omini verdi che tanto hanno appassionato gli amanti della fantascienza, quanto capire se Marte possa aver ospitato forme di vita nel suo passato più remoto. Questa domanda non è solo cruciale per la nostra comprensione dell’effettiva abitabilità di Marte, ma possiede sostanziali implicazioni per la vita sulla Terra: e ciò che ritengono molti astrofisici ad oggi è noto come panspermia, ovvero la possibilità che un pianeta con esseri viventi possa averne “contaminato” a distanza un altro. E di questo, ovviamente, sarebbero rimaste tracce fino ad oggi anche nel nostro DNA.

Secondo Amir Siraj, studente di Harvard in astrofisica, questa teoria è estremamente interessante ed ha anche pubblicato vari paper scientifici a riguardo. Certamente è difficile capire da dove sia arrivata la vita sulla Terra, anche oggi dopo anni di studi approfonditi: ma la possibilità che sia potuta venire da un pianeta differente è certamente molto intrigante, oltre che scientificamente plausibile. Il tutto sarebbe avvenuto in tempi molto remoti, circa quattro miliardi di anni fa, e secondo la pubblicazione ufficiale di Siraj, ciò potrebbe essere effettivamente avvenuto, con tanto di stime sulla probabilità e a maggior ragione, stando allo studioso, se le altitudini massime sulla superficie terrestre fossero stato più di elevate di circa 100km.

L’esportazione di vita terrestre al di fuori del Sistema Solare richiederebbe in effetti un processo che incorpori massi roccioso contenenti microbi, e che sarebbero stati pertanto portatori di vita biologica da un pianeta all’altra (da Marte a noi, nello specifico). Una teoria, certamente, non ancora validata ed accettata universalmente, tant’è che la pubblicazione è del 2019 e risulta non validata secondo un vero e proprio criterio scientifico (valutazione in doppio cieco), ma rimane senza dubbio è una delle teoria più affascinanti, plausibili e possibilmente sconvolgenti mai sentite.

Più forza al business con gli SMS

L'SMS MARKETING può far decollare la tua attività.
Sperimentalo gratis con Skebby. 10 SMS omaggio!

www.skebby.it

SMS Marketing - Skebby

Invia SMS pubblicitari a basso costo - I primi 10 invii sono GRATIS!

Registrati su Skebby

“We know that exchange between the Earth and Mars does exist. We see Martian meteorites and there is absolutely reason for us to think that if there was biology on Mars at some point, then it could have been brought to Earth. (Amir Siraj, Vice)”

Febbraio sarà un mese di grande attesa per le missioni spaziali su Marte, per la cronaca. Gli Emirati Arabi Uniti e la Cina sono entrambi arrivati con successo in orbita marziana questa settimana, e la NASA dovrebbe far atterrare il suo Perseverance sul pianeta rosso a breve.

5/5 (1)

Che te ne pare?

Grazie per aver letto C’era vita su Marte (e non solo il sabato sera) di Max Headroom su Trovalost.it
C’era vita su Marte (e non solo il sabato sera) (News, Fuori dalle righe)

Articoli più letti su questi argomenti:
Trovalost.it è gestito, mantenuto, ideato e (in gran parte) scritto da Salvatore Capolupo