Connection timeout in WordPress: no panic, ti spieghiamo cosa significa e cosa fare

Argomenti: ,
Pubblicato il: 18-08-2021 15:11 , Ultimo aggiornamento: 07-09-2021 14:30

Il sito in WP si blocca e non carica la pagina, dopo averti fatto aspettare per un bel po? Come risolvere l’errore di Timeout in WordPress? Lo vedremo in questa guida pratica.

In genere l’errore di Connection timeout si presenta in questa veste sul browser Chrome:

e può dipendere da uno di questi fattori, oppure da una combinazione degli stessi.

Limite di memoria PHP esaurito

Una causa comune dell’errore di timeout potrebbe essere la memoria RAM non allocata in modo corretto. Per aumentare il limite della memoria disponibile possiamo modificare il file wp-config.php. Lo troveremo all’interno della cartella root del nostro sito in WordPress, e quello che dovremo fare per agire in questa direzione sarà aggiungere la seguente riga e poi, naturalmente, salvare il file risultante..

define('WP_MEMORY_LIMIT', '128M')

In questo caso il limite sarà impostato a 128 Megabyte, e generalmente possiamo impostarlo liberamente fino ad uno o due giga (da scrivere come 1G o 2G). In genere WordPress richiede, in condizioni standard, circa 40MB di memoria RAM, ma su alcuni siti con requisiti specifici e personalizzazioni potrebbe richiedere limiti superiori.

Plugin buggati o non compatibili

In alcuni casi sono i plugin non compatibili o obsoleti a causare questo tipo di errore di timeout. La cosa migliore da fare è provare a disattivarli uno per uno, se il backend è accessibile, per capire quale causi l’errore. Diversamente, la cosa migliore è quella di accedere al sito via SSH oppure FTP e rinominare la cartella plugins dentro wp-content; in questo modo il sito funzionerà temporaneamente sbloccandosi, potrete riprendere il controllo del backend, potrete poi rinominare nuovamente la cartella plugins col nome corretto e poi, finalmente, provare ad attivare i plugin uno per uno fino ad individuare quello che provoca il timeout.

Theme buggato o non compatibile

In altri casi sono alcuni theme a risultare non compatibili o obsoleti, ed a causare questo errore di timeout. La cosa migliore da fare è provare installare un theme diverso e verificare se il sito funzioni. Da FTP o SSH, andiamo nella cartella wp-content e poi themes, rinominiamo la cartella del theme corrente con un nome qualsiasi e a quel punto wordpress dovrebbe prendere il theme di default in automatico (se non ci fosse, va caricato da FTP la cartella con Twenty ad esempio).

Aumentare il maximum execution time

L’errore di timeout in WordPress potrebbe anche essere causato da un parametro di maximum execution time settato troppo piccolo. Andiamo pertanto nel file php.ini ed impostiamo la seguente riga

max_execution_time=60; 

dove il 60 può arrivare fino a 120 fino a determinare in modo sperimentale il valore che elimina l’errore.

Photo by Aron Visuals on Unsplash

4.5/5 (2)

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Connection timeout in WordPress: no panic, ti spieghiamo cosa significa e cosa fare di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
Connection timeout in WordPress: no panic, ti spieghiamo cosa significa e cosa fare (Guide, Errori più comuni, Guide per la configurazione di WordPress)

Articoli più letti su questi argomenti:

Trovalost.it è gestito, mantenuto, ideato e (in gran parte) scritto da Salvatore Capolupo