Che cosa significa hosting condiviso?

Che cosa significa hosting condiviso?

Un servizio di hosting, in generale, è un servizio online, che può essere gratuito o a pagamento, che permette di pubblicare (ovvero “ospitare”, letteralmente “host”) le pagine di un sito web; nello specifico, esso fornisce sia software che hardware necessario per il funzionamento delle pagine web. Un hosting condiviso, in particolare, è un servizio di hosting condiviso tra più clienti, in cui cioè esistono le stesse risorse come RAM e spazio web suddivise in modo equo tra più siti web indipendenti. Questo è possibile grazie alla virtualizzazione delle risorse, che è un tipo di configurazione che serve a dare l’illusione a ciascuno dei clienti di poter disporre del massimo delle risorse.

Un esempio di hosting condiviso è quello alla base dell’architettura client-server che permette ad esempio ai siti in WordPress di funzionare. In sostanza ci sono più computer (o client) che concorrono a richiedere le risorse (cioè le pagine web del sito, nello specifico) al server, e questi le fornisce come risposta. Per ricevere le richieste e poter restituire le risposte adeguate, il server ha bisogno di un hardware (cioè un server appositamente configurato) e di software adeguato alla gestione dei servizi: quindi ad esempio PHP, Linux, Apache, NGINX, cPanel, un server di posta, e così via.

I servizi di hosting condiviso fanno pertanto riferimento ad un hosting web in cui molti siti possono risiedere nello stesso server, e lo stesso condivide una connessione ad internet. Si tratta anche dell’opzione più economica per i provider del servizio e, in generale, anche per chi acquista lo stesso.

Ovviamente possono essere vari tipi di configurazioni di hosting condiviso, questo dipende dalle disponibilità dei servizi di hosting, dalle loro preferenze e da quello che richiede il mercato. Le più comuni sono comunque, almeno a livello di semplici siti web, portali, blog e forum, le seguenti:

  1. hosting condiviso con Apache server, supporto al linguaggio PHP 7, database server MySQL/MariaDB per il sito, sistema operativo sia Windows che Linux (più comune il secondo);
  2. hosting condiviso con NGINX server, supporto al linguaggio PHP 7, database server MySQL/MariaDB per il sito, sistema operativo sia Windows che Linux (più comune il secondo);
  3. hosting condiviso con IIS server, supporto al linguaggio ASP .NET, database server MS-SQL per il sito, sistema operativo sia Windows.
Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.