Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Perchè i liberi professionisti vengono considerati dipendenti

Questa percezione può derivare da diversi fattori. In molti casi, potrebbe essere dovuta a una mentalità o a pratiche culturali radicate che vedono i professionisti come dipendenti anziché come partner o consulenti.

Alcuni motivi potrebbero essere:

  1. Convenzioni e aspettative sociali: In alcuni ambienti culturali, c’è un’aspettativa che i professionisti siano più attivi nel seguire istruzioni piuttosto che proporre idee o soluzioni indipendenti. Ciò può portare a un trattamento più simile a quello di dipendenti anziché di consulenti esterni. In termini filosofici, questo punto potrebbe essere legato alla concezione di “conformità sociale” descritta da pensatori come Jean-Jacques Rousseau nel suo trattato “Il contratto sociale“. Rousseau discute della tendenza degli individui a conformarsi agli standard sociali e alle aspettative culturali, il che potrebbe influenzare la percezione dei liberi professionisti come dipendenti in base alle norme predefinite della società.
  2. Mancanza di comprensione del ruolo del professionista: Coloro che assumono servizi da professionisti potrebbero non comprendere appieno il ruolo e il valore di un libero professionista. Potrebbero quindi trattarli con le stesse aspettative di un dipendente anziché riconoscere la loro esperienza e indipendenza. Il concetto di “psicologia dell’incomprensione” di Erich Fromm, descritto in opere come “L’arte di amare“, può essere rilevante in questo contesto. Fromm discute come le persone possono non comprendere appieno le esperienze degli altri o il ruolo di individui con prospettive diverse, creando barriere nella comprensione reciproca. Questa mancanza di comprensione potrebbe portare a trattare i professionisti come dipendenti senza riconoscere la loro prospettiva.
  3. Normative e pratiche burocratiche: In alcuni casi, le normative o le pratiche aziendali possono richiedere procedure specifiche o un controllo più stretto sulle attività dei professionisti esterni, simili a quelli applicati ai dipendenti. Questo punto potrebbe essere collegato alla “psicologia dell’autorità” descritta da Stanley Milgram nel suo saggio “Obbedienza all’autorità“. Milgram esplora come le persone siano inclini a seguire le istruzioni di una figura autoritaria, anche se possono essere moralmente discutibili. Nell’ambito lavorativo, le normative e le pratiche aziendali possono essere percepite come autoritarie, influenzando il trattamento dei liberi professionisti come dipendenti. Questo aspetto è stato approfondita anche da vari esperimenti di psicologia sociale raccontati nel saggio Irrazionalità di Stuart Sutherland.
  4. Cattiva comunicazione o aspettative non chiarite: A volte, la comunicazione iniziale tra il professionista e il cliente potrebbe non essere chiara riguardo al ruolo, alle aspettative e ai limiti del lavoro. Questo può portare a fraintendimenti sulla natura della relazione professionale. La teoria della comunicazione di Paul Watzlawick, come esposta nel libro “Pragmatica della comunicazione umana“, affronta il ruolo cruciale della chiarezza e della precisione nella comunicazione. La mancanza di chiarezza nelle aspettative e nei ruoli potrebbe creare fraintendimenti e influenzare la percezione dei liberi professionisti come dipendenti.

Molte di queste situazioni possono essere risolte con una comunicazione chiara fin dall’inizio. I professionisti possono lavorare per educare i clienti sulla natura della consulenza esterna, evidenziando il loro ruolo come esperti nel loro campo e creando aspettative chiare su come la collaborazione dovrebbe funzionare.

Un esperimento: ho chiesto a ChatGPT 3.5 cosa ne pensa

ChatGPT, sono un libero professionista SEO, mi contatta un’azienda per chiedermi un report, io gli rispondo (argomentando) che è poco utile e faccio una controproposta, mi dicono che ho “frainteso” e il contatto di lavoro finisce lì.

Elenca 3 punti a mio favore e 3 punti critici che emergono da questa situazione.

ChatGPT ha risposto:

  1. Competenza professionale: La tua proposta di controproposta dimostra una conoscenza approfondita del settore del link building e delle pratiche che portano risultati effettivi. Il tuo intento era quello di offrire un servizio più efficace rispetto a un semplice report, mostrando un approccio proattivo e orientato ai risultati.
  2. Flessibilità e creatività: Hai proposto un’alternativa al report standard, dimostrando flessibilità nell’adattarti alle esigenze specifiche del cliente e offrendo una soluzione creativa per raggiungere gli obiettivi di link building.
  3. Chiarezza comunicativa: Se hai espresso con chiarezza le motivazioni dietro la tua controproposta, hai dimostrato capacità comunicative solide. Spiegare le ragioni dietro una scelta può essere cruciale per stabilire un dialogo costruttivo e evitare fraintendimenti.

Punti critici:

  1. Mancanza di allineamento delle aspettative: Potrebbe esserci stata una mancanza di chiarimento o di comprensione reciproca riguardo alle aspettative del cliente e ai servizi offerti. Se le tue proposte erano molto diverse dalle aspettative dell’azienda, questo può aver portato a un malinteso e alla conclusione prematura del contatto.
  2. Comunicazione inefficace: Se il cliente ha interpretato la tua controproposta come un fraintendimento anziché come una proposta di valore aggiunto, potrebbe esserci stata un’inefficienza nella comunicazione o nell’illustrare i vantaggi della tua offerta alternativa.
  3. Mancanza di flessibilità nell’approccio: Nonostante la tua controproposta fosse orientata a offrire un servizio più efficace, potrebbe esserci stata una mancanza di flessibilità nell’adattare la proposta alle esigenze specifiche del cliente. A volte, la flessibilità nell’approccio può essere cruciale per trovare un punto di incontro tra le tue competenze e le richieste del cliente.

👇 Da non perdere 👇



Trovalost.it esiste da 4520 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4038 articoli (circa 3.230.400 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it