Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Persone che cercano “esempi” di cose su Google


Cerchi un hosting economico per il tuo sito o blog? Tophost ti aspetta (clicca qui)

Nel vasto universo di informazioni di Internet, c’è un comportamento comune che molti di noi condividono: la ricerca di “esempi”. Dal cercare esempi di diete salutari a esempi di curriculum perfetti, ci troviamo spesso di fronte a Google per trovare modelli, guide o ispirazioni.

In un mondo dove l’accesso alle informazioni è pressoché illimitato, la nostra curiosità spesso ci spinge a cercare esempi con l’obiettivo di apprendere, imitare o comprendere meglio concetti complessi. Ma cosa c’è dietro questa tendenza a cercare “esempi”?

Esplorare il motivo di questa ricerca rivela molto sulla natura umana. In molti casi, la ricerca di esempi è una dimostrazione del nostro desiderio di apprendere in modo tangibile. Cercare esempi di successo, ad esempio, può fornire un modello di riferimento o una guida pratica per aspirare a risultati simili nella nostra vita professionale o personale.


Cerchi un hosting economico per il tuo sito o blog? Tophost ti aspetta (clicca qui)

Inoltre, la ricerca di esempi può essere una risorsa preziosa per chi desidera ampliare le proprie conoscenze o sviluppare nuove abilità. Che si tratti di esempi di codice per la programmazione, esempi di arte per l’ispirazione creativa o esempi di discorsi per migliorare le proprie capacità di comunicazione, questi esempi fungono da punto di partenza per un percorso di apprendimento più approfondito.

Tuttavia, c’è un lato da considerare: dipendenza e originalità. La dipendenza esclusiva dagli esempi trovati online potrebbe limitare la nostra creatività e la capacità di pensiero critico. L’originalità rischia di venire meno quando ci affidiamo ciecamente agli esempi anziché sviluppare le nostre idee e soluzioni uniche.

In conclusione, la ricerca di “esempi” su Google può essere sia un mezzo di apprendimento prezioso che una trappola se non bilanciata correttamente. Utilizzarla come punto di partenza per l’apprendimento e l’ispirazione, ma sempre integrandola con la nostra creatività e individualità, potrebbe essere la chiave per un uso efficace di questa risorsa inestimabile che è Internet.

Esempio superlativo relativo

Un superlativo relativo viene utilizzato per confrontare tre o più elementi in base a una caratteristica specifica. Ad esempio, “più grande”, “il più piccolo”, “il più veloce” sono forme di superlativo relativo. Ecco un esempio di frase che utilizza il superlativo relativo:

“Tra tutti i libri che ho letto quest’anno, ‘Il Signore degli Anelli’ è il più avvincente.”

In questa frase, si sta confrontando il grado di coinvolgimento o fascino tra i libri letti durante l’anno. Si afferma che, secondo il parere del parlante, ‘Il Signore degli Anelli’ è il più avvincente di tutti i libri letti, quindi è il superlativo relativo utilizzato per esprimere la massima intensità di un attributo in relazione agli altri libri.

Esempio rima incrociata

Le rime incrociate, anche conosciute come rime alternate, sono uno schema di rima in cui i versi di una poesia seguono uno schema ABAB CDCD, e così via. Ogni lettera rappresenta un suono che si ripete in modo alternato nel testo.

Ecco un esempio di poesia con rime incrociate:

Nel bosco dorato spunta il primo raggio (A)
Tra fronde leggere e un tenero fogliame, (B)
Danzano le foglie al vento, nel loro viaggio (A)
E l’aria è impregnata di fresco, senza agghiaccio. (B)

La natura si sveglia, i fiori sbocciano (C)
E colori vivaci dipingono il prato, (D)
Gli uccelli intonano canti che ricamano, (C)
Un’armonia dolce, come un vero incanto. (D)

In questo esempio, i versi seguono lo schema ABAB CDCD nelle rime incrociate. Ogni riga contrassegnata con la stessa lettera finale (A, B, C, D) indica una rima che si incrocia con le altre righe contrassegnate con la stessa lettera.

Esempio comburente

Un esempio di comburente potrebbe essere l’ossigeno nell’ambito di una reazione chimica. L’ossigeno è comunemente utilizzato come comburente in molte reazioni di combustione. Ad esempio, nella combustione del carbone, del legno o dei combustibili fossili, l’ossigeno dall’aria agisce come comburente reagendo con il materiale combustibile, producendo calore e generando una reazione di ossidazione che porta alla liberazione di energia.

Un altro esempio di comburente potrebbe essere il perossido di idrogeno (acqua ossigenata) utilizzato come agente ossidante in varie applicazioni, come sbiancamento, disinfezione e trattamento di superfici. In queste situazioni, il perossido di idrogeno agisce come comburente, facilitando reazioni che coinvolgono l’ossidazione di altre sostanze.

I comburenti sono sostanze che forniscono ossigeno o altri elementi che favoriscono una reazione di combustione. In genere, per sostenere la combustione, è necessario un comburente insieme a una fonte di combustibile e un innesco (come calore o una fiamma) per avviare la reazione chimica.

Esempio manleva

La “manleva” è una garanzia legale in cui una parte si impegna a proteggere un’altra parte da qualsiasi responsabilità o perdita finanziaria derivante da determinate circostanze. Di solito, la manleva viene utilizzata nei contratti o accordi per proteggere una delle parti da possibili conseguenze legali o finanziarie.

Ti potrebbe interessare:  Non-Player Character (NPC): cosa significa?

Ecco un esempio semplificato di come potrebbe essere formulata una clausola di manleva in un contratto:

Esempio di Clausola di Manleva:

“La Parte A accetta di manlevare e tenere indenne la Parte B da qualsiasi responsabilità, perdita, danni o spese derivanti da reclami, azioni legali, o situazioni di qualsiasi natura connesse all’uso del prodotto fornito dalla Parte A alla Parte B secondo i termini di questo accordo.”

In questo caso ipotetico, la Parte A sta offrendo un prodotto o un servizio alla Parte B, e la clausola di manleva specifica che se la Parte B dovesse affrontare qualsiasi tipo di responsabilità o perdita legata all’uso di tale prodotto o servizio, la Parte A si impegna a coprire tali perdite o responsabilità.

Questa clausola è progettata per offrire una certa sicurezza alla Parte B nel contratto, riducendo il rischio di potenziali problematiche legali o finanziarie che potrebbero derivare dall’uso del prodotto o servizio fornito dalla Parte A.

Esempio draw no bet

Il “draw no bet” è una tipologia di scommessa molto comune nel mondo delle scommesse sportive, soprattutto nel calcio. In questa scommessa, se la partita termina in parità (pareggio), la puntata viene restituita al giocatore, quindi non si perde né si vince nulla sulla scommessa principale. Se una delle squadre vince, il giocatore vince la scommessa.

Ecco un esempio pratico di come funziona il “draw no bet” in una partita di calcio:

Immagina una partita tra Squadra A e Squadra B:

  • Se scommetti 50 euro sulla Squadra A in modalità “draw no bet”:
    • Se la Squadra A vince la partita, guadagni la somma stabilita per la vittoria (ad esempio, quota 2.00: 50 euro * 2 = 100 euro di vincita).
    • Se la partita termina in un pareggio, ottieni indietro la tua scommessa di 50 euro, senza vincere né perdere.
    • Se la Squadra B vince la partita, perdi la tua scommessa di 50 euro.

In sostanza, questa scommessa offre una sorta di “copertura” nel caso in cui la partita finisca in parità, in modo che tu non perda la tua puntata, ma non ti offra un ritorno in termini di vincita.

Ricordati di scommettere con cautela, di non giocarti soldi che non puoi perdere, che il banco vince sempre e che non esistono “metodi” per avere la certezza della vittoria.

Esempio flat tax incrementale

La flat tax incrementale è un sistema fiscale che prevede una tassazione proporzionale, ma con diverse aliquote che si applicano a fasce di reddito. Di seguito, un esempio semplificato di come potrebbe essere strutturata una flat tax incrementale:

Supponiamo di avere un sistema fiscale a tre aliquote per una flat tax incrementale:

  • Reddito da 0 a 30.000 euro: aliquota del 15%
  • Reddito da 30.001 a 60.000 euro: aliquota del 25%
  • Reddito oltre i 60.000 euro: aliquota del 35%

Esempio di calcolo della tassazione per diverse fasce di reddito:

  1. Se una persona ha un reddito annuale di 25.000 euro:
    • 30.000 euro (limite della prima fascia) – 0 euro (reddito) = 25.000 euro tassati al 15%
    • Tassazione: 25.000 euro * 15% = 3.750 euro
  2. Se una persona ha un reddito annuale di 45.000 euro:
    • 30.000 euro (limite della prima fascia) tassati al 15% = 4.500 euro
    • 45.000 euro – 30.000 euro = 15.000 euro tassati al 25%
    • Tassazione totale: 4.500 euro + (15.000 euro * 25%) = 4.500 euro + 3.750 euro = 8.250 euro
  3. Se una persona ha un reddito annuale di 70.000 euro:
    • 30.000 euro (limite della prima fascia) tassati al 15% = 4.500 euro
    • 60.000 euro (limite della seconda fascia) – 30.000 euro = 30.000 euro tassati al 25%
    • 70.000 euro – 60.000 euro = 10.000 euro tassati al 35%
    • Tassazione totale: 4.500 euro + (30.000 euro * 25%) + (10.000 euro * 35%) = 4.500 euro + 7.500 euro + 3.500 euro = 15.500 euro

Questo è solo un esempio semplificato. I sistemi fiscali reali possono essere più complessi con ulteriori regole, detrazioni, esenzioni e variazioni nelle aliquote.

Esempio aerogramma

L’aerogramma è una forma di corrispondenza che contiene uno spazio per l’indirizzo del destinatario, il messaggio e lo spazio per l’affrancatura. È progettato per essere piegato e sigillato senza la necessità di una busta separata. Ad esempio:

[Fronte dell’aerogramma]
—————————————-

[Logo del servizio postale]

Spazio per l’indirizzo del destinatario:
Nome del Destinatario
Indirizzo del Destinatario
Città, CAP
Paese

—————————————-

[Spazio riservato per il mittente]

Spazio per l’affrancatura

[Back dell’aerogramma]
—————————————-

[Logo del servizio postale]

Messaggio:
Caro [Nome del Destinatario],

Spero questa lettera ti trovi in buona salute e serenità. Ti scrivo per raccontarti delle ultime novità dalla mia parte. Recentemente ho avuto l’opportunità di viaggiare e ho visitato luoghi affascinanti che desideravo condividere con te.

Il viaggio è stato un’esperienza incredibile e mi ha arricchito personalmente. Ho avuto l’occasione di incontrare persone interessanti e scoprire tradizioni nuove, il che ha reso il viaggio ancora più memorabile.

Mi piacerebbe ascoltare anche le tue avventure e le novità nella tua vita. Non vedo l’ora di sentire da te e di rivederti presto.

Ti invio un caloroso abbraccio e i migliori auguri.

Con affetto,
[Tuo Nome]

—————————————-

[Spazio riservato per il mittente]

[Logo del servizio postale]

Esempio diario alimentare

È importante mantenere un diario alimentare per monitorare le abitudini alimentari e garantire un’adeguata varietà di nutrienti. Tuttavia, ricorda che questo è solo un esempio generale. Le esigenze nutrizionali variano da persona a persona in base a fattori come età, sesso, stato di salute e livello di attività fisica. Prima di apportare modifiche significative alla tua dieta, consulta sempre un professionista della salute, come un dietologo o un nutrizionista, per un piano alimentare personalizzato e per evitare allergie o condizioni mediche specifiche. Inoltre, mantieni un atteggiamento equilibrato verso l’alimentazione, evitando eccessi o restrizioni estreme.

Ti potrebbe interessare:  Guida pratica ai principali tipi di certificati SSL

Ecco un esempio diario alimentare (ATTENZIONE QUESTA NON deve essere considerata una dieta da seguire, è solo un esempio!)


Diario Alimentare

Data: 1º gennaio 2023

Colazione:

  • 7:30 – Yogurt magro con muesli e frutti di bosco
  • 8:00 – Tè verde senza zucchero

Note Cliniche:

  • Colazione bilanciata con una buona fonte di proteine e fibre. Il tè verde è una scelta salutare per l’idratazione e contiene antiossidanti.

Spuntino Mattutino:

  • 10:30 – Una mela

Note Cliniche:

  • Snack leggero e salutare. Le mele sono ricche di fibre e nutrienti.

Pranzo:

  • 13:00 – Insalata mista con petto di pollo grigliato e dressing leggero
  • 13:30 – Una fetta di pane integrale

Note Cliniche:

  • Pasto ben bilanciato con proteine magre e verdure. Il pane integrale aggiunge fibre e carboidrati complessi.

Spuntino Pomeridiano:

  • 16:00 – Una manciata di mandorle

Note Cliniche:

  • Snack salutare con grassi sani e proteine.

Cena:

  • 19:00 – Salmone al vapore con broccoli e quinoa
  • 20:00 – Infuso di camomilla senza zucchero

Note Cliniche:

  • Cena leggera ma nutriente con una buona fonte di proteine, omega-3 e verdure. L’infuso di camomilla può favorire il sonno.

Esempio sequenza dialogica

Una sequenza dialogica è un termine che si riferisce a una serie di interazioni o scambi verbali tra due o più persone. Queste sequenze possono variare in lunghezza e complessità, ma di solito si riferiscono a una successione di conversazioni o dialoghi che si sviluppano in un certo contesto.

L’etimologia di “sequenza dialogica” deriva dalla parola “dialogo”, che ha radici nel greco antico: “dialogos”, composto da “dia” (attraverso) e “logos” (parola, discorso). Questo termine ha il significato di “conversazione” o “discussione tra due o più persone”.

Ecco alcuni esempi concreti di sequenze dialogiche:

  1. Dialogo tra due amici:
    • Persona A: Ciao! Come stai?
    • Persona B: Bene, grazie! E tu?
    • Persona A: Anch’io sto abbastanza bene. Hai sentito delle novità?
    • Persona B: Sì, ho deciso di cambiare lavoro.
    • Persona A: Davvero? Che bello! Come mai questa decisione?
    • Persona B: Mi sentivo limitato e volevo nuove sfide.
  2. Dialogo tra insegnante e studente:
    • Insegnante: Ciao, hai completato il compito per oggi?
    • Studente: Sì, l’ho finito ieri sera.
    • Insegnante: Posso dare un’occhiata veloce?
    • Studente: Certo, eccolo.
    • Insegnante: Ottimo lavoro, hai afferrato bene il concetto principale.
  3. Dialogo tra cliente e commesso in un negozio:
    • Cliente: Buongiorno, sto cercando un regalo per un’amica.
    • Commesso: Certamente, possiamo aiutarti. Che tipo di regalo stai cercando?
    • Cliente: Qualcosa di elegante, forse un accessorio.
    • Commesso: Abbiamo una bella selezione di gioielli che potrebbero interessarti.

Questi esempi mostrano diverse situazioni in cui avviene un dialogo tra le persone, mostrando come le conversazioni si sviluppano e come le informazioni vengono scambiate attraverso le interazioni verbali.

Da non perdere 👇👇👇



Questo sito esiste da 4413 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3955 articoli (circa 3.164.000 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .


Cerchi un hosting economico per il tuo sito o blog? Tophost ti aspetta (clicca qui)

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.