Alla Moda o Classico: Come Creare un Logo Unico per un Sito

Argomenti:
Pubblicato il: 29-11-2021 23:00 , Ultimo aggiornamento: 30-11-2021 12:07

Esistono milioni di loghi nel mondo, quindi creare un simbolo unico è sempre più difficile. Ma è il nome del marchio, unito ad altri elementi di identità, che permette di essere ricordati e di conquistare la fiducia dei clienti. Come si crea un logo? Un logo può essere utilizzato sul sito? Bisogna aggiornarlo costantemente? Come sono cambiati i simboli dei marchi famosi? L’articolo riporta le risposte alle domande più popolari sul branding.

A Cosa Servono un Logo e uno Stile Aziendale?

Un logo aziendale è una piccola immagine che rappresenta un’attività e serve ad attirare i clienti. Tuttavia, usare un logo su un sito senza altri elementi di branding è come vendere un prodotto senza la confezione. L’emblema deve funzionare insieme a tutti gli altri strumenti di identità: il nome del marchio, i colori, i caratteri, lo slogan e la grafica che forma lo stile. Diciamo in modo più dettagliato perché è necessario utilizzare l’identità aziendale sul sito.

  • Essere ricordato. I ricercatori hanno notato che: il percorso degli occhi degli utenti che analizzano i contenuti di un sito è simile alla lettera “F”. L’attenzione principale è rivolta alla parte orizzontale superiore che è l’intestazione della pagina. Se è realizzata in stile aziendale con l’uso del logo, i clienti capiranno rapidamente chi sei, cosa offri e ricorderanno il marchio.
  • Distinguersi dalla concorrenza. Gli elementi del branding riflettono la personalità dell’azienda e dicono ai clienti come ti differenzi dai tuoi concorrenti. Assicurati che la tua identità si contraddistingua dalle altre aziende della tua nicchia.
  • Guadagnare fedeltà. Un’identità aziendale ben progettata genera un’immagine positiva del marchio e lega emotivamente i clienti a te. Vedendo il tuo logo in altri luoghi (pubblicità sui social network o su prodotti souvenir), le persone riconosceranno il marchio e si fideranno.
  • Verifica la proprietà. I produttori cinesi possono firmare i prodotti Abibas, Rebok o Naike tutte le volte che vogliono, ma i veri marchi non devono preoccuparsi in alcun modo: i loro marchi insieme ai loghi sono protetti da copyright. L’identità aziendale originale attesta la qualità dei prodotti e la proprietà dei beni.

Come Si Può Essere Sempre Alla Moda?

Proprio come qualsiasi settore, il design grafico ha le sue tendenze. È necessario seguirle? Vediamo le tendenze degli ultimi anni e come creare un logo per un sito che rimanga rilevante indipendentemente dalle tendenze della moda.

Le cinque tendenze principali del design dei loghi

  1. Semplificazione dei caratteri.  Più il messaggio è facile da leggere, più velocemente viene percepito. Questo principio viene seguito dai marchi mondiali, che stanno abbandonando gradualmente i font serif. Negli ultimi anni, Google, Verizon, Calvin Klein e Century 21 si sono avvicinati agli utenti.

Fonte – https://www.dezeen.com/

  1. L’effetto sovrapposizione. I colori brillanti che si sovrappongono simboleggiano l’unione di diversi messaggi. Ad esempio, i tre colori che si intersecano nel logo del social network Tik Tok, significano appunto la sintesi di video, musica e utenti.

Fonte – https://it.wikipedia.org

  1. Attenzione ai dettagli. I designer differenziano una parte del logo attraverso l’asimmetria, le sperimentazioni dei caratteri (sostituzione di lettere, combinazioni non standard) o un piccolo punto luminoso, come se fosse stato disegnato con un pennarello sull’immagine.
  2. Il gradiente. Instagram ha dettato la tendenza per questo effetto. Il punto principale da ricordare è che il gradiente moderno deve essere tenue, dando l’impressione di un unico colore. Usa il servizio Adobe Color per abbinare in modo armonico le tonalità.

Fonte – https://en.instagram-brand.com/

  1. Nuova geometria. Il panorama della geometria si espande: non vengono utilizzate solo forme standard nei loghi moderni. I designer possono dividere un cerchio in quattro parti e unirle o combinare diversi elementi, proprio come avviene nel logo di Airbnb. In uno stile semplice, la testa umana (l’utente sul sito), l’icona di geolocalizzazione (il luogo dove si trova la sistemazione), il cuore (l’amore per gli utenti) e la lettera A (la prima nel nome) sono criptati.

Fonte – https://www.phillyvoice.com/

Tre soluzioni vincenti per rimanere alla moda:

  1. Bianco e nero classico. Il logo Chanel, due lettere “C” nere intrecciate, non è cambiato per tantissimi anni. Il logo Nike, il famoso simbolo nero, sembra sempre rilevante indipendentemente dalle tendenze. Ricorda che i colori bianco e nero sono associati allo stile e all’eleganza e metti in pratica questa tecnica.

Fonte – https://pixels.com/

  1. Geometria semplice. Le linee semplici sono sempre di tendenza. Alcuni esempi sono il logo Levi’s a forma di linea ad arco sulla tasca posteriore dei jeans, o il rettangolo giallo nell’emblema del National Geographic, che simboleggia la porta del mondo della conoscenza.

Fonte – https://soberger.ru/

  1. Il significato nascosto. Non appesantire il logo con elementi superflui – è meglio curare il peso semantico originale. Queste icone attirano l’attenzione e sono perfettamente ricordate. Il logo testuale FedEx sembra essere semplice, ma c’è una parte nascosta: una freccia formata dalle lettere E e X. Simboleggia il movimento e il pensiero rivolto in avanti.

Fonte – https://commons.wikimedia.org/

L’equilibrio sapiente tra la ricerca delle tendenze e la necessità di aggiornare il logo

Anche giganti come Facebook, Pepsi e Uber a volte cambiano i loro loghi. Come si capisce quando è il momento di ridisegnare anche il tuo? È il momento di rinnovare il nome del marchio se:

  •  È troppo complicato. Il logo presenta immagini dettagliate e font complessi? Prova a semplificarli: abbandona le serif, esprimi i significati con l’aiuto della geometria semplice. Confronta il primo logo Apple: un’incisione con Newton seduto sotto un albero e la scritta ornata “Apple Computer & Co” con una mela moderna e semplice.

Fonte – Logaster

  • Non ha un bell’aspetto su diversi dispositivi. Hai forse creato un logo quando la maggior parte dei tuoi clienti usava solo computer, e non telefoni cellulari? Verifica come si presenta il logo sullo schermo dello smartphone, sulle immagini del profilo sui social network e se può essere utilizzato come icona di un’applicazione mobile. Se il logo non si legge bene o non sembra abbastanza luminoso e moderno, allora ridisegnalo.
  • Non riflette l’essenza dell’attività. Qualsiasi azienda può cambiare il settore di attività o il pubblico a cui si rivolge. Questo è un buon motivo per cambiare il logo per trasmettere nuovi significati. Per esempio, Netflix ha cambiato il suo carattere quando ha iniziato a creare i propri show e non solo a trasmettere i contenuti di altre persone.

Fonte – https://www.theverge.com/

Consiglio. Come si realizza un logo per un sito che non deve essere aggiornato costantemente? Non seguire le tendenze, perché cambiano ogni anno. Il segreto del successo è creare una base classica che non sia legata alle tendenze passeggere. Un buon logo non perde rilevanza in un anno, ma è adattabile e permette di applicare piccoli cambiamenti.

SMSHosting Usa il codice PROMO per uno sconto sul primo acquisto: PRT96919

Modi Per Mantenere un Logo Rilevante

Hai creato un logo e vuoi che sia sempre attuale? Non cambiare radicalmente il logo, bensì modernizza gli elementi, lasciando la base uguale. Ecco tre modi per mantenere il logo in buona forma.

  1. Logaster. Il modo più semplice per creare un logo per un sito online è usare un generatore di logo. Puoi modificare il nome del marchio in qualsiasi momento. Il servizio è conveniente grazie all’opzione di modificare l’immagine un numero illimitato di volte.
  2. Il designer. Se utilizzi i servizi di un professionista, assicurati di chiedergli un file vettoriale con il logo. Così potrai ridimensionarlo e modificarlo in caso di necessità.
  3. Fai da te. Lavori con gli editor grafici? Non dimenticarti di salvare il file vettoriale con il logo per poterlo modificare in futuro in caso di necessità.

Conclusione

Non è necessario aggiornare in continuazione il logo per essere sempre alla moda. Crea una base di alta qualità partendo dalle tendenze classiche, che sta bene sia a colori che in bianco e nero, è distinguibile sia nell’immagine del profilo sui social network che nell’intestazione del sito. Dovrai essere in grado di adattare facilmente tali loghi se necessario. Guarda come fanno i marchi famosi e i tuoi concorrenti più prossimi e resta rilevante.


Questo articolo contiene 1312 parole – Questo blog esiste da 3.646 giorni.
Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Alla Moda o Classico: Come Creare un Logo Unico per un Sito di Max Headroom su Trovalost.it
Alla Moda o Classico: Come Creare un Logo Unico per un Sito (Guide, Assistenza Tecnica)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost