Perchè Twitter ha cambiato nome in X?

La domanda è lecita, senza dubbio, non tutti sanno la risposta e andrebbe messa in fila a una altrettanto frequente in questi giorni: perchè Twitter ha cambiato logo? Le due cose sono collegate, ovviamente, e adesso proveremo a spiegare un po’ di cose a riguardo. Tutto nasce da Elon Musk e dalla sua nuova, criticatissima gestione dell’app Twitter: da quando ha rilevato l’app, infatti (da qualche mese) ha sia deciso di cambiare logo – effettuando un rebranding o cambio di logo che, peraltro, non sembra nemmeno essere ancora uniforme sui vari dispositivi – che di cambiare nome all’app stessa, chiamandola misteriosamente X. Uno dei motivi per cui è stata chiamata così è senza dubbio il richiamo a SpaceX, l’agenzia spaziale privata sempre di proprietà dell’imprenditore sudafricano.

Musk ha inizialmente dato l’addio al marchio Twitter il 23 giugno con una raffica di tweet. Poco dopo, l’iconico simbolo dell’uccello dell’azienda, che prende il nome dal giocatore di basket Larry Bird, è stato sostituito da un nuovo logo X sul sito web e sulla sede centrale.

Annuncio:
Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

X: perché il logo di Twitter è stato cambiato?

L’applicazione mobile di Twitter presenta ora un nuovo logo e un nuovo slogan come parte della revisione e rebranding dell’azienda. Ma c’è di mezzo l’ossessione per la lettera X di Musk: Le origini del fascino per la lettera X risalgono almeno a fine anni novanta, l’anno in cui fondò la start-up finanziaria dal nome X.com, che sarebbe poi diventata il gigante dei pagamenti PayPal dopo la fusione con una società co-fondata da Peter Thiel e Max Levchin. Un lungo travaglio, una lunga attesa per poi tornare all’idea originale, mentre il dominio era stato in gran parte inutilizzato negli ultimi anni ed in alcuni paesi è stato addirittura bloccato perchè sospettato di pornografia e spam.

Musk avrebbe poi lasciato l’azienda, in parte perché voleva che il nome della società rimanesse X.com. In seguito, Munch ha lanciato la Space Exploration Technologies Corporation, che sarebbe stata conosciuta come SpaceX. La sua azienda di auto elettriche Tesla vanta anche un veicolo Model X e X è anche il nome del figlio avuto dalla musicista Grimes. Anzi, per essere precisi: il nome del figlio di Musk è X Æ A-12 Musk. X, in matematica, è la variabile sconosciuta, la stessa che evidentemente guida le scelte dell’imprenditore, destinato a far diventare l’app qualcosa di diverso, con novità imprevedibili già da qui a fine anno.

La nuova gestione di X (ormai ex Twitter, già ci manca…) prevede questo e mille altri passaggi più o meno contorti e controversi, che svelano un Musk diverso da quello delle origini, orientato ad un libertarismo estremo, al punto di aver promesso (non si sa con quali garanzie e modalità, peraltro) di pagare l’avvocato a chiunque usando X si trovi ingiustamente nei guai col proprio datore di lavoro (ovviamente sono esclusi i casi in cui uno abbia torto, non è che i soldi siano infiniti del resto…).

Manovra pubblicitaria, forse, dato che in pochi usano il proprio nome reale su questo social, quindi chi sarà mai denunciato e chi rivelerà la propria identità, del resto era così già dai tempi di Twitter: una fauna curiosissima e variegata di utenti, fatta di giornalisti, battutisti, medici, scienziati, hacker, negazionisti, informatici, psicologi, frammisti a troll, aggressori seriali, account fake, spiritosi che diventano famosi su La 7, sex worker e chi più ne ha, ne metta. Già anni fa Twitter era un social più libero di molti altri, per certi versi: meno bacchettone e moralista, adesso forse è ancora così: forse sì, forse meno, non ne possiamo essere certi.

Musk oggi ha mischiato le carte e dovremo abituarci, ancora per un po’, se vogliamo rimanerci dentro (ovviamente).

Immagine di copertina: loghi immaginari di Twitter X, secondo Midjourney.

👇 Da non perdere 👇



Trovalost.it esiste da 4545 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4099 articoli (circa 3.279.200 parole in tutto) e 18 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.