Come mettere offline un sito WordPress per manutenzione via plugin

Come mettere offline un sito WordPress per manutenzione via plugin

Abbiamo visto in passato il metodo per mettere un sito offline mediante modifiche al file .htaccess di Apache: molto più comune, in certi casi, avere a che fare direttamente con WordPress e cercare un modo per farlo in automatico. È possibile in prima istanza sfruttare dei theme appositi per rendere il sito non visibile ai motori di ricerca ed agli utenti: tuttavia, usare un theme non ha molti vantaggi e rischia di farci perdere alcune personalizzazioni quando, in seguito, torneremo al theme originale.

Come fare? L’approccio corretto per rendere offline un sito in WP è quello di sfruttare un plugin che possa richiamare un hook che (semplificando un po’  termini) obblighi tutte le richieste HTTP ad essere dirottate su una singola landing page temporanea. Si può programmare da sè una cosa del genere oppure si può ricorrere al lavoro offerto da altri: il plugin Coming Soon Page & Maintenance Mode by SeedProd fa esattamente al caso nostro, è molto leggero e dispone anche di un discreto numero di opzioni.

Una volta installato, si attiva direttamente dalla pagina di opzioni che comparirà nel backend (wp-admin/options-general.php?page=seed_csp4) e permette di stabilire tre modalità di visualizzazione del nostro sito:

  1. Disabled (plugin non attivo, il sito si vede normalmente)
  2. Enable Coming Soon Mode
  3. Enable Maintenance Mode

Le modalità 2 e 3 sono simili tra loro: entrambe permettono di impedire la navigazione e visualizzazione del sito originale, con la differenza che la modalità Coming Soon sarà visibile a visitatori e motori di ricerca, mentre la Maintenance Mode lo notifica direttamente ai motori di ricerca.

Nei casi 2 e 3 sarà possibile impostare una pagina personalizzata con una favicon, un’immagine opzionale a nostra scelta ed un testo da settare a nostra scelta direttamente da un editor integrato HTML. Dalle opzioni Design potrete impostare i colori, i margini ed altri effetti CSS secondari, mentre dalle ulteriori opzioni Advanced avrete la possibilità di caricare script sia nell’header che nel footer della vostra pagina di “lavori in corso“.

Tenete conto che da loggati come amministratori o utenti vedrete il sito normalmente, mentre se accedete da utenti anonimi vedrete il sito “in pausa”. Per far tornare il vostro sito WP come prima, basta scegliere l’opzione 1 o disinstallare il plugin.

Photo by mikecogh

Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Come mettere offline un sito WordPress per manutenzione via plugin

Votato 10 / 10, da 1 utenti