Come aprire file PDF firmati digitalmente [PAdES] Guida pratica ai file PDF certificati, che forniscono autenticazione e validità se inviati via PEC

<span class="entry-title-primary">Come aprire file PDF firmati digitalmente [PAdES]</span> <span class="entry-subtitle">Guida pratica ai file PDF certificati, che forniscono autenticazione e validità se inviati via PEC</span>

File .PDF cosa sono

I file con estensione PDF sono, già di loro, file non modificabili con i normali software che si usano a casa ed in ufficio; se sono salvati in chiaro, tuttavia, non sono considerati autentici. Se invece vengono firmati digitalmente con crittografia ad almeno 256 bit diventano PDF crittografati, per cui hanno valore di documenti ufficiali (ammesso che siano stati generati nel modo corretto, ovviamente),

Con una mail ordinaria, di solito, l’autenticità del messaggio e dei mittenti/destinatari non sarebbe possibile: non è garantito nulla nè per l’invio nè per la ricezione nè tantomeno per l’autenticità del messaggio: motivo per cui è necessario fare attenzione quando si ricevono mail sospette anche se dovessero provenire da mittenti autorevoli. Potrebbero essere semplici scherzi, truffe o tentativi di phishing; con l’uso di PEC e file PDF crittografati, invece, non è così.

La questione dei file PDF crittografati è particolarmente interessante dal punto di vista legale in Italia: ci sono più sentenze che evidenziano in modo ufficiale che l’uso di file con estensione .p7m renda ufficiale e legalmente valido l’invio ad esempio di documenti della PA (Pubblica Amministrazione), di multi, tributi da parte dell’Agenzia delle Entrate (nelle regioni che usano la PEC per queste cose) e così via. Se il p7m manca o è corrotto, detta in altri termini, non sarà possibile garantire l’autenticità dell’invio del messaggio e dei suoi contenuti.

Pubblicità

Formato dei documenti firmati con firma digitale  CAdES / .p7m

L’estensione dei file firmati elettronicamente è di solito la seguente, in base all’estensione del file:

In particolare nel caso di firma digitale apposta mediante la tecnologia PAdES è possibile crittografare e firmare digitalmente (a scopo di autenticare il file stesso) soltanto file con estensione PDF, che (a differenza del p7m che cambia l’estensione del file) rimane con la medesima estensione. La tecnologia crittografica PAdES cosente di firmare solo documenti in formato .pdf, quindi non c’è un’estensione che renda riconoscibili i file stessi dall’estensione.

Come aprire i file PDF crittografati

Per leggere un file PDF firmato digitalmente è sufficente utilizzare un visualizzatore di file PDF come Acrobat Reader, gratis da scaricare dal sito ufficiale:

Documenti PDF crittografati via PEC: hanno valore legale?

Su questo aspetto esiste una deliberazione specifica CNIPA n.4/2005 (fonte) e relativo protocollo d’intesa, che hanno sancito che un PDF firmato digitalmente mediante almeno MessageDigest SHA-256 (almeno a 256 bit, quindi) abbia valore legale in diversi ambiti, e quindi rispondendo affermativamente alla domanda.

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.