Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Guida pratica ai prompt di ChatGPT

Una guida per utilizzare i prompt con ChatGPT semplice ed efficace: potrai interagire con ChatGPT inviando un testo di input chiamato “prompt” e il modello risponderà in base a ciò che gli viene fornito. Ecco una guida rapida su come utilizzare i prompt con ChatGPT, per avere le risposte più utili ed il massimo del rendimento dal tool.

Fondamenti di teoria: il concetto di inferenza

Alla base di ChatGPT vi è l’inferenza, ovvero il processo mentale di deduzione o deduzione logica attraverso il quale si giunge a una conclusione basata su evidenze, informazioni o premesse disponibili. In altre parole, è la capacità di trarre delle conclusioni o fare delle ipotesi basandosi su ciò che è noto o osservato. In pseudo-codice:

Risultato = AnalizzaEstraiConclusioni(Input)

Facciamo un esempio.

Domanda Utente: “Quali sono i benefici per la salute dell’esercizio fisico regolare?”

Risposta (inferenza) ChatGPT: “L’esercizio fisico regolare porta diversi benefici per la salute. Aiuta a migliorare la funzione cardiovascolare, a mantenere un peso corporeo sano, a rafforzare i muscoli e le ossa, e a migliorare l’umore attraverso la liberazione di endorfine. Inoltre, può contribuire a ridurre il rischio di malattie croniche come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache.”

In questo esempio, ChatGPT ha inferito una risposta basata sulla sua conoscenza pregressa e ha generato una risposta informativa sulla base della domanda posta. La risposta riflette la comprensione del modello riguardo ai benefici per la salute dell’esercizio fisico regolare. È importante notare che, poiché il modello opera in uno “spazio chiuso” di informazioni apprese durante l’addestramento, le risposte possono variare in base al contesto e alla specificità della domanda.

Se il modello è addestrato in modo sbagliato, o anche se fosse addestrato in modo corretto e facesse “2+2” laddove non fosse lecito farlo (ingenerando gli stessi bias o equivoci mentali a cui sono soggette le persone), potrebbe generare risposte errate, che vanno dalle allucinazioni algoritmiche alla regurgitation.

Prompt engineering: cos’è e in cosa consiste

Il termine “prompt engineering” si riferisce alla pratica di formulare in modo strategico e ottimale i comandi o le richieste dati a un modello di linguaggio, come ChatGPT, al fine di ottenere risposte desiderate o di guidare la conversazione in una direzione specifica. In altre parole, si tratta di manipolare o progettare attentamente i prompt per influenzare le risposte del modello in modo utile e funzionale.

L’obiettivo del prompt engineering è pertanto quello di massimizzare l’utilità del modello e ottenere risposte che siano pertinenti, informative e rispecchino le intenzioni dell’utente. È importante notare che, mentre l’ingegneria del prompt può essere utile per ottenere risultati specifici, i modelli di linguaggio basati su intelligenza artificiale hanno limitazioni e possono generare risposte in base al contesto e ai dati su cui sono stati addestrati.

L’ingegneria del prompt può coinvolgere diverse tecniche, tra cui:

  1. Chiarezza e Specificità: Formulare prompt chiari e specifici al fine di ottenere risposte mirate e pertinenti.
  2. Strutturazione Graduale: Suddividere complessi scenari o domande in prompt più piccoli, e affrontarli gradualmente per mantenere la coerenza nella conversazione.
  3. Stile di Conversazione: Indicare lo stile di risposta desiderato nel prompt, ad esempio, “Rispondi in modo formale” o “Immagina che…”
  4. Feedback Iterativo: Modificare e rifinire i prompt in base alle risposte ricevute, sfruttando un processo iterativo per ottenere risultati migliori.
  5. Contesto Continuo: Quando necessario, includere nel prompt il contesto rilevante per mantenere la coerenza nella conversazione, poiché i modelli di linguaggio come ChatGPT non conservano una memoria a lungo termine.
  6. Sperimentazione: Provare diversi approcci e strumenti di prompt engineering per trovare la formulazione più efficace.

Come scrivere buoni prompt?

In generale bisogna pensare a sistemi come ChatGPT come a software avanzati in grado di generare linguaggio naturale in maniera, se vogliamo, “inconscia”: ChatGPT infatti non sarà mai consapevole di ciò che scrive, e questo nonostante sia stato addestrato su campioni eterogenei ed abbia dei filtri di “censura” per evitare di dare indicazioni pericolose (ad esempio: come fabbricare armi e via dicendo).

La disciplina nota come NLP (Natural Language Processing) eredita qualcosa dalla logica dei linguaggi di programmazione, ma è ovviamente diversa nella natura e nello scopo: se la programmazione classica infatti afferisce più che altro alla sfera logica / convergente, il prompt engineer tiene conto della tecnologie e si adegua ad un modello più creativo / divergente, che deve qualcosa anche al pensiero verticale ed alle tecniche di creatività.

Prompt engineering efficace, alcuni principi base

Alcuni principi cardine da tenere in considerazione per scrivere buoni prompt ed ottenere risposte efficaci sono i seguenti.

  1. essere chiari – prima di chiedere, assicurati che sia chiaro quello che desideri. Per quanto possa sembrare qualcosa di scontato o innato, sistemi come chat CPT funzionano molto meglio se siamo noi utenti i primi ad avere le idee chiare su quello che desideriamo. Chat CPT non può fare inferenze accettabili se le richieste vengono poste in modo ambiguo, ed è per questo che è opportuno esercitarsi a scrivere alle richieste nel modo più chiaro possibile, esplicitando le nostre necessità.
  2. non accettare la prima risposta – questa è una tecnica che ho sperimentato nel momento in cui le risposte che mi dava ChatGPT non erano soddisfacenti: se vi viene fornita una risposta che è evidentemente errata superficiale o fuori contesto, potete provare a chiedere a chat GP di rivedere la sua posizione, ad esempio scrivendo controlla bene quello che hai scritto. L’efficacia di questa tecnica è davvero sorprendente: riesce infatti all’autocorreggersi per gran parte dei casi concreti, e in alcuni casi corregge anche eventuali errori di calcolo.
    • Non usare ChatGPT per fare calcoli – uno degli errori più madornali che si possono fare è quella di chiedere la risoluzione di calcoli scientifici, per cui certi CPT apparentemente ha delle capacità, che però non sempre nella pratica vengono sfruttate in modo adeguato. In questo caso non ci sono più validi di altri: per risolvere problemi matematici e più opportuno usare strumenti specialistici come ad esempio WolframAlpha.
  3. usa più frasi per descrivere una richiesta complessa – raramente sistemi come chat CPT riescono a dare risposte soddisfacenti utili utilizzando una singola chiave di ricerca: non è Google, non si tratta di un motore di ricerca (bensì di un motore di inferenza)
  4. aggiungi specificità alla frase, invitando ChatGPT a “fare attenzione” a non equivocare e a controllare bene le risposte. Si può ripetere lo stesso procedimento più volte: in genere, dopo un paio di controlli siamo un po’ più sicuri che in seguito ad una domanda / risposta secca.

Alcune strategie di prompt engineering

Strategia “comportati come se

Una tattica molto sottovalutata per scrivere prompt consiste nell’invitare il bot ad agire come se fosse un determinato personaggio. La strategia risponde, in effetti, al concetto di emulazione che permette a qualsiasi macchina (intesa come software di ingresso/uscita) di simulare il comportamento di qualsiasi altra, cosa intuita a suo tempo da Alan Turing con i suoi concetti di macchina di Turing e di macchina universale. Questo non significherà esclusivamente chiedere a ChatGPT di comportarsi come una persona fisica, in effetti, ma anche come una console javascript o un terminale Linux.

  • Agisci come uno sviluppatore Ethereum
  • Agisci come un terminale Linux (esempio: voglio che tu agisca come terminale Linux. Digiterò i comandi e tu risponderai con cosa dovrebbe mostrare il terminale. Voglio che tu risponda solo con l’output del terminale all’interno di un blocco di codice univoco e nient’altro. non scrivere spiegazioni. non digitare comandi a meno che non ti dica di farlo. Quando avrò bisogno di dirti qualcosa in inglese, lo farò inserendo il testo tra parentesi graffe {come questo}. Il mio primo comando sarà pwd)
  • Agisci come traduttore
  • Agisci come recruiter ad un colloquio di lavoro
  • Agisci come una console Javascript
  • Agisci come un foglio di calcolo Excel (esempio: Voglio che tu agisca come un Excel basato su testo. Mi risponderai solo con il foglio Excel di 10 righe basato su testo con numeri di riga e lettere di cella come colonne (da A a L). L’intestazione della prima colonna deve essere vuota per fare riferimento al numero di riga. Ti dirò cosa scrivere nelle celle e risponderai solo il risultato della tabella Excel come testo e nient’altro. Non scrivere spiegazioni. Ti scriverò le formule e tu le eseguirai e risponderai solo come testo al risultato della tabella Excel. Per prima cosa, rispondimi con il foglio vuoto.)
  • Agisci come traduttore avanzato (Voglio che tu funga da assistente alla pronuncia inglese per le persone di lingua turca. Ti scriverò delle frasi e tu risponderai solo alle loro pronunce, e nient’altro. Le risposte non devono essere traduzioni della mia frase ma solo pronunce. Le pronunce dovrebbero utilizzare lettere latine turche per la fonetica. Non scrivere spiegazioni nelle risposte. La mia prima frase è “com’è il tempo a Istanbul?”)
  • Agisci come guida turistica
  • Agisci come [nome personaggio] di [nome opera]
  • Agisci come storyteller
  • Agisci come advertiser
  • Agisci come marketer

Altri prompt su questa falsariga sono disponibili qui.

Frasi per la SEO ed il copy

  • scrivi un testo ottimizzato lato SEO su [argomento]

Frasi jolly da utilizzare in qualsiasi ambito

  • Controlla bene quello che hai appena scritto.
  • Evita ripetizioni e poi controlla bene la grammatica, alla fine riscrivi il concetto in modo migliorato.
  • Assicurati di non violare il diritto d’autore in quello che hai scritto.
  • Verifica che l’argomento sia coerente e scientificamente valido.

Creatività e ricerca

  • Trova argomenti di ricerca per una tesi di dottorato su [argomento]
  • Identifica argomenti su cui non sono state fatte mai ricerca nell’ambito di [ambito]
  • Poni 10 domande accademiche sensate su [argomento]
  • genera una lista di ipotesi sull’argomento
  • Cerca potenziali argomenti di ricerca inerenti [argomento]

Altri possibili prompt creativi

  • Raccontami una barzelletta su [argomento]
  • Scrivi un testo in stile accelerazionista (utilizzato su lipercubo.it)
  • Inventa un augurio di compleanno creativo per la mia amica Eugenia
  • Scrivi un sequel/un reboot/un sequel di [film]
  • Scrivi una sceneggiatura per il film [nome film] interpretato da [nome attore]
  • Spiega [argomento] in modo divertente e creativo

Catena di Pensieri

Questa tecnica coinvolge la presentazione di un prompt che stimola il modello a sviluppare una catena di pensieri o idee. Ad esempio, un prompt come “Raccontami di un giorno tipico nella vita di…” potrebbe incoraggiare il modello a generare una sequenza di eventi o pensieri.

Ci abbiamo provato con Raccontami un giorno tipico nella vita di Alan Turing, ad esempio.

Alan Turing, nato il 23 giugno 1912, fu un brillante matematico, logico, informatico e crittografo britannico. Pur non essendo possibile fornire un resoconto esatto di un giorno specifico nella sua vita, posso darti un’idea generale di ciò che potrebbe essere stato un giorno tipico nella sua vita, soprattutto durante i periodi chiave della sua carriera:

Mattina: Alan Turing era noto per essere un lavoratore instancabile, spesso dedicando molte ore alla sua ricerca scientifica. Al mattino, probabilmente avrebbe iniziato la giornata con una colazione leggera e si sarebbe poi immerso nel suo lavoro. Potrebbe aver trascorso del tempo risolvendo problemi matematici o lavorando su algoritmi e teorie informatiche.

Pomeriggio: Durante il pomeriggio, Turing potrebbe aver tenuto conferenze o incontri con colleghi presso l’Università di Manchester o altri luoghi in cui ha lavorato. Era noto per la sua partecipazione a discussioni accademiche e collaborazioni con altri ricercatori.

Sera: Nel corso della serata, Alan Turing potrebbe aver proseguito il suo lavoro o potrebbe essersi dedicato a interessi personali. Turing era coinvolto anche in attività al di fuori del suo campo, come il ciclismo, la corsa e la chimica sperimentale.

Periodi di Guerra: Durante la Seconda Guerra Mondiale, Turing svolse un ruolo fondamentale nel campo della crittografia. In quel periodo, potrebbe aver trascorso le sue giornate presso il Bletchley Park, il centro di decrittazione britannico, lavorando al progetto di decodifica dell’Enigma, una macchina crittografica utilizzata dalla Germania nazista.

È importante notare che la vita di Turing fu tragica. La sua omosessualità lo portò a confrontarsi con discriminazioni e persecuzioni legali. Nel 1952, fu condannato per “atti osceni” e sottoposto a una castrazione chimica. Turing morì nel 1954, in circostanze che sono state oggetto di dibattito e che potrebbero essere collegate al suo stato di emarginazione sociale.

Ricordare la vita di Alan Turing ci offre un’opportunità di apprezzare il suo straordinario contributo all’informatica e alla matematica, nonostante le difficoltà personali che ha affrontato.

Albero dei Pensieri

Questa tecnica prevede la guida del modello attraverso la costruzione di un “albero dei pensieri”. Il prompt iniziale potrebbe essere generico, e poi le risposte successive possono essere guidate in base alle risposte precedenti, creando una struttura a ramificazione simile a un albero. Per gli argomenti complessi e per creare indici da completare per i propri articoli, ad esempio, può dare una grossa mano!

Un esempio (ho usato nel prompt la richiesta “come fare un sito in wordpress: albero dei pensieri“) e tira fuori questo.

1. Scegliere il Dominio e l'Hosting
    1.1 Ricerca e Registrazione del Dominio
    1.2 Scelta dell'Hosting

2. Installazione di WordPress
    2.1 Accesso al Pannello di Controllo dell'Hosting
    2.2 Installazione di WordPress tramite il CPanel
    2.3 Configurazione Iniziale di WordPress

3. Scelta e Installazione del Tema
    3.1 Ricerca di Temi WordPress
    3.2 Installazione e Attivazione del Tema Scelto
    3.3 Configurazione delle Impostazioni del Tema

4. Creazione delle Pagine Principali
    4.1 Pagina Home
    4.2 Pagina Chi Siamo
    4.3 Pagina Contatti
    4.4 Altre Pagine Necessarie

5. Creazione del Menu di Navigazione
    5.1 Creazione e Configurazione del Menu
    5.2 Aggiunta di Pagine al Menu
    5.3 Ordinamento delle Voci di Menu

6. Personalizzazione del Sito
    6.1 Modifica del Logo e dell'Intestazione
    6.2 Configurazione delle Opzioni del Tema
    6.3 Aggiunta di Widget alla Barra Laterale
    6.4 Configurazione del Piede di Pagina

7. Creazione di Contenuti
    7.1 Creazione di Articoli (se necessario)
    7.2 Caricamento di Immagini e Media
    7.3 Aggiunta di Pagine e Sezioni Aggiuntive

8. Installazione di Plugin Utili
    8.1 Ricerca e Installazione di Plugin
    8.2 Configurazione dei Plugin Essenziali

9. Ottimizzazione per i Motori di Ricerca (SEO)
    9.1 Configurazione delle Impostazioni SEO di WordPress
    9.2 Utilizzo di Plugin SEO
    9.3 Creazione di Sitemap

10. Test del Sito e Lancio
    10.1 Verifica della Funzionalità del Sito
    10.2 Risoluzione di Problemi Possibili
    10.3 Lancio Ufficiale del Sito

Suggerimento Maieutico

Il termine “maieutico” deriva dal filosofo Socrate, il quale utilizzava questa tecnica di insegnamento per far emergere la conoscenza dalla mente degli studenti. In un contesto di prompt, il suggerimento maieutico potrebbe coinvolgere domande che inducono il modello a rivelare gradualmente informazioni o concetti, simili al metodo socratico.

Per esempio, “come fare nuove amicizie con metodo maieutico”:

Un suggerimento maieutico sulla creazione di nuove amicizie potrebbe essere formulato in modo interattivo per incoraggiare la riflessione e l’autoriflessione. Ecco un esempio:

“Immagina un momento in cui hai fatto amicizia con qualcuno in modo spontaneo e significativo. Che cosa facevi o che attività stavate svolgendo? Cosa ha reso quel momento speciale? Rifletti su come puoi portare alcune di quelle qualità nelle tue interazioni quotidiane per facilitare nuove connessioni.”

L’obiettivo di questa domanda è far emergere ricordi positivi legati all’amicizia e stimolare la persona a pensare a come può applicare quelle esperienze nel contesto attuale. La maieutica incoraggia l’auto-esplorazione e può portare a idee e azioni concrete per stabilire nuove relazioni significative. Anche in questo caso, ideale per scrivere contenuti originali e come supporto alla creatività.

Esempi pratici di prompt

Per concludere, un po’ di esempi.

Ricorda che ChatGPT è basato su un modello di linguaggio statistico e non ha consapevolezza o comprensione del mondo reale. Sperimenta con diversi approcci per ottenere risultati che soddisfino le tue esigenze specifiche.

  1. Chiarezza nel Prompt:
    • Fornisci istruzioni chiare e specifiche nel tuo prompt per ottenere risposte più accurate. Ad esempio: “Descrivi il concetto di intelligenza artificiale” anziché “Parlami di IA”.
  2. Iterazioni e Seguiti:
    • Puoi fare domande di follow-up o specificare ulteriormente la tua richiesta nel prompt. Ad esempio: “Quali sono gli usi comuni dell’intelligenza artificiale nell’industria?
  3. Controllo della Lunghezza:
    • I prompt più brevi potrebbero ottenere risposte più concise, mentre i prompt più lunghi possono richiedere risposte più estese. Sperimenta con la lunghezza del prompt per ottenere i risultati desiderati, ricordando quanto suggerito all’inizio. Non fare domande vaghe perchè non otterrai mai risposte soddisfacenti.
  4. Sperimenta con Stili di Conversazione:
    • Prova a specificare lo stile di conversazione che preferisci. Ad esempio: “Rispondi in modo amichevole” o “Fornisci una risposta formale”.
  5. Richiesta di Creatività:
    • Se desideri risposte più creative, puoi chiedere al modello di immaginare o inventare qualcosa. Ad esempio: “Immagina un mondo in cui gli animali parlano”.
  6. Ripeti o Modifica il Prompt:
    • Se non ottieni la risposta desiderata, puoi provare a riformulare o ripetere il prompt in modo leggermente diverso.
  7. Esperimenti Graduali:
    • Se hai un prompt complesso, considera suddividerlo in passaggi più piccoli e interagire gradualmente con il modello.
  8. Considera il Contesto:
    • Il modello non mantiene un lungo termine di memoria. Pertanto, se hai bisogno di continuità nella conversazione, devi includere le informazioni rilevanti nel prompt.

Gli esempi:

  1. “Immagina di essere un esploratore solitario in un mondo magico. Descrivi il paesaggio che incontri e le creature straordinarie che scopri.”
  2. “Se fossi un supereroe con un potere unico, quale sarebbe il tuo potere e come lo utilizzeresti per migliorare il mondo?”
  3. “Raccontami la tua giornata ideale come viaggiatore spaziale su una navicella intergalattica.”
  4. “Immagina di essere un detective in un thriller avvincente. Cosa ti ha portato sulle tracce del mistero e come risolverai il caso?”
  5. “Se potessi parlare con gli animali, quali domande faresti a un elefante saggio e a un pappagallo curioso?”
  6. “Descrivi la tua avventura epica in un regno sotterraneo abitato da creature misteriose e tesori nascosti.”
  7. “Se potessi viaggiare indietro nel tempo, quale periodo storico visiterebbe e cosa faresti durante la tua permanenza?”
  8. “Immagina di avere il potere di controllare il clima. Come influenzeresti il tempo per migliorare la vita delle persone?”
  9. “Se potessi trasformarti in un animale per un giorno, quale animale sceglieresti e cosa faresti durante la tua giornata animale?”
  10. “Se dovessi organizzare una festa fantastica su un’isola deserta, quali ospiti immaginari invitaresti e cosa accadrebbe alla tua festa?”
  11. “Raccontami la storia di un inventore brillante che ha creato una macchina del tempo. Dove andrebbe e cosa cambierebbe nel passato?”
  12. “Se fossi un chef famoso, quali piatti unici e stravaganti inventeresti per sorprendere i tuoi ospiti?”
  13. “Immagina di possedere un libro magico che può trasportarti in qualsiasi luogo descritto nelle sue pagine. Dove andresti prima?”
  14. “Se potessi avere una conversazione con un personaggio storico famoso, chi sceglieresti e quali domande gli faresti?”
  15. “Raccontami la tua avventura in un mondo futuristico dove la tecnologia ha raggiunto livelli incredibili. Cosa faresti in questa società avanzata?”
  16. “Se avessi il potere di cambiare una legge del mondo naturale, quale legge modificheresti e quale sarebbe l’effetto?”
  17. “Se ti fosse concesso fare un viaggio nella tua mente, cosa scopriresti esplorando i tuoi pensieri più profondi e creativi?”
  18. “Immagina di vivere in un paese delle meraviglie fatto di dolci e caramelle. Descrivi la tua avventura in questo mondo delizioso.”
  19. “Se potessi essere un personaggio di un film d’azione, quale sarebbe la tua missione epica e come la porti a termine?”
  20. “Raccontami la tua esperienza come esploratore spaziale alla ricerca di vita aliena su un pianeta lontano. Cosa scopri e come reagisci?”

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4526 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4047 articoli (circa 3.237.600 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
5/5 (1)

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it