SoakSoak, il malware di WordPress che ha colpito oltre 100.000 siti


Pubblicato il: 20-12-2014 11:53 , Ultimo aggiornamento: 01-03-2019 06:32

Un nuovo tipo di malware è stato diffuso su larga scala in vari blog basati su WordPress, e l’origine sarebbe da attribuire ad un gruppo di hacker russi. Per quanto se ne sa, la falla informatica in questione sfrutterebbe una vulnerabilità all’interno del plugin Slider Revolution (di cui avevamo scritto su questo blog a settembre) che permette ad un attaccante di iniettare nel sito vittima del codice malevolo in Flash (estensione .swf). Non è possibile individuare precisamente il vettore di attacco, ma secondo il post sul blog di sicurezza informatica sucuri sarebbe da attribuire al suddetto componente, risaputamente fallato da mesi.

mysterious-malware-infected-100000-wordpress-websites

Il file malevolo viene scaricato in automatico direttamente dall’indirizzo soaksoak PUNTO ru SLASH xteas SLASH code all’interno del blog vittima, e per rimuovere il tutto si può effettuare una scansione del proprio sito con il tool di Sucuri.

SMSHosting Usa il codice PROMO per uno sconto sul primo acquisto: PRT96919

In caso di positività sul proprio sito si agisce così:

  1. rimuovere o aggiornare il plugin Slider Revolution, e qualsiasi altro plugin di natura dubbia o scaricato da un sito non ufficiale di WordPress;
  2. verificare che il proprio theme non sia infetto e, in caso, impostare quello di default di WP cancellando tutto il resto;
  3. seguire le istruzioni, in seguito, per pulire un blog in WordPress infetto.

Fonti: hackread, sucuri

Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

Grazie per aver letto SoakSoak, il malware di WordPress che ha colpito oltre 100.000 siti di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
SoakSoak, il malware di WordPress che ha colpito oltre 100.000 siti (News)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost