Active Campaign: email marketing automatico per newsletter

L’uso dell’e-mail marketing è molto diffuso tra le aziende di ogni genere: recapitare il messaggio di una newsletter periodicamente, comunicare promozioni e coupon, inviare messaggi di ogni tipo sono soltanto alcune delle caratteristiche richiesta in questo ambito. Per quanto fino a qualche tempo fa andassero le soluzioni open source da configurare sul momento (PHPlist, ad esempio) l’uso di soluzioni complete di cloud si è molto affermato negli ultimi anni. Secondo le statistiche di Hubspot, ad esempio, il 93% del traffico di marketing B2B è inviato in queste modalità, e naturalmente le soluzioni in cloud non potevano, in tal senso, fare eccezione.

Cos’è Active Campaign

Active Campaign consente di inviare newsletter personalizzate, ma non finisce qui: ci sono numerosi opzioni ed automazioni attivabili per le tue campagne di email marketing. Il tutto all’insegna della facilità d’uso, dell’efficenza e della rapidità di impostazione di tutti i dettagli delle tue campagne. Per gli sviluppatori sono altresì disponibili delle API per programmare determinati servizi in modo tale che possano interagire con siti ed app personalizzate.

I meccanismi avanzati di segmentazione del pubblico permettono di impostare facilmente le mail giuste, esattamente come le vuoi tu, per tutte le categorie di pubblico di cui disponi, sulla base della targetizzazione e dei gusti o preferenze espressi.

All’interno della sezione Offerte del sito, è possibile integrare – caratteristica molto richiesta dalle aziende – Active Campaign con il proprio CRM.

Le liste di contatti in Excel o CSV, inoltre, si possono importare tranquillamente da altre soluzioni software analoghe, in modo da garantire massima continuità del servizio. I contatti si possono poi classificare in base ai tag customizzati, oppure con un leading score automatizzato.

Come posso integrare con WordPress Active Campaign?

Puoi farlo! Esiste anche un plugin ufficiale per WordPress.

Active Campaign è disponibile in italiano?

Sì! Active Campaign è un servizio di mail marketing gestito di cui è CEO Jason VandeBoom, ed ha sede a Chicago. Da qualche tempo si è internazionalizzato ed è disponibile (sia come sito che come assistenza commerciale e supporto tecnico) anche in italiano.

Cosa posso fare con Active Campaign

Ti interessa la SEO?

Ecco due strumenti da avere ad ogni costo!


SEMRush SEOZoom

Active Campaign offre la possibilità di:

  • fidelizzare i clienti iscritti via email;
  • evitare che le mail finiscano in spam (evitando o limitando così il problema tipico delle blacklist);
  • spingere all’acquisto di prodotti o servizi;
  • fare storytelling via email;
  • inviare newletter periodiche;
  • impostare vari automatismi tra cui avanzatissimi auto-responder (risposte automatiche programmate da inviare a chi si iscrive per la prima volta)

Grazie ad Active Campaign, in sostanza, è possibile fare tutto questo (nota: per vedere la pagina in italiano da quel link, clicca in alto a sinistra sul pannellino delle lingue e seleziona Italiano: anche l’assistenza è completamente nella nostra lingua, non ti preoccupare!).

Tipologia di invio email

Con questa piattaforma è possibile inviare varie email di tipi e modalità differenti, tutto sulla base del funnel di conversione che decidi di impostare. Puoi ad esempio inviare una Scheduled Email, che verrà inviata in automatico ad una certa data e ora. Puoi optare per una email Broadcast, che arriverà a tutti i contatti che vuoi; puoi sfruttare email selettive sulla base delle azioni compiute dall’utente, impostare degli efficaci autoresponder personalizzati e così via.

Prezzo Active Campaign

Questa è la parte più  temuta dagli imprenditori, giusto?

Vediamo qualche esempio pratico che ho calcolato: se ad esempio avete una lista di 125 contatti email a cui inviare 4 email al mese (una a settimana), il totale sarà di 500 invii al mese ed il costo sarà calcolato in 9 dollari al mese (ovvero 108 $ ovvero circa 95 euro all’anno). Per 10,000 contatti al mese, il costo sarà proporzionale e vi verrà 111 $ al mese per il piano Lite.

Scopri subito Active Campaign!

Le offerte sono customizzabili e scalabili, e tale formula pay per use (paga in base all’uso) potrebbe rivelarsi molto alettante per gli imprenditori.

Conclusioni

La mail è un mezzo ideale per comunicare con potenziali clienti, per quanto si possa alternare ed integrare anche con altri strumenti tra cui, a titolo di esempio, l’SMS marketing. Ad oggi, è un modo sicuro ed efficace per raggiungere i tuoi potenziali clienti e fan, e stabilire un rapporto diretto e quasi confidenziale.

1 voto