Come aggiornare PHP all’ultima versione

Argomenti:
Pubblicato il: 25-10-2020 12:03

L’aggiornamento della versione di PHP usata dal proprio sito può cambiare leggermente in base al tipo di hosting di cui stiamo facendo uso, ma in genere è piuttosto semplice. Descriveremo almeno due modi diversi per fare la stessa cosa, in modo che possiamo trovare più facilmente quello più adatto alle vostre specifiche esigenze.

Aggiornare PHP all’ultima versione (SSH)

Questo è uno dei metodi senza dubbio più flessibili, ma si può utilizzare soltanto su hosting condivisi con supporto a SSH oppure, di fatto, su hosting VPS. Come prima cosa, dobbiamo verificare manualmente quale sia la versione stable attuale di PHP e con il numero di versione più grande. Andiamo nel sito web php.net e vediamo quale versione viene segnalata come stable ed ha il numero di versione più recente (quando abbiamo fatto la verifica era la versione 7.4.11).

Adesso apriamo una finestra del terminale e connettiamoci con SSH: una volta dentro SSH, digitiamo

php -v

il che dovrebbe restituire una cosa del genere, con l’indicazione del numero di versione nella prima riga

PHP 7.4.5 (cli) (built: Apr 19 2020 07:36:13) ( NTS )
Copyright (c) The PHP Group
Zend Engine v3.4.0, Copyright (c) Zend Technologies
with Zend OPcache v7.4.5, Copyright (c), by Zend Technologies

Adesso controlliamo che la versione di PHP del sito sia uguale a quella trovata sul sito ufficiale: se non è così, andiamo ad effettuare l’aggiornamento. Ovviamente è fortemente consigliato di passare ad una versione di PHP più recente che sia anche stable, altrimenti utilizzeremmo una versione sperimentale di PHP che potrebbe non essere ideale sui siti in produzione.

Prima di tutto si devono aggiungere i repository di PHP, casomai non ci fossero nel sistema operativo:

sudo apt install software-properties-common
sudo add-apt-repository ppa:ondrej/php
sudo apt update

Installare PHP con server NGINX

Se usate webserver NGINX, installate PHP così

sudo apt install php7.4-fpm

Poi verificate la versione così:

php-fpm7.4 -v

Installare PHP con server Apache

Se invece siete su server Apache installate PHP in questo modo:

sudo apt install php7.4

Adesso vi serviranno le estensioni indispensabili, che nel caso di PHP 7.4 saranno le seguenti:

sudo apt install php7.4-common php7.4-mysql php7.4-xml php7.4-xmlrpc php7.4-curl php7.4-gd php7.4-imagick php7.4-cli php7.4-dev php7.4-imap php7.4-mbstring php7.4-opcache php7.4-soap php7.4-zip php7.4-intl -y

Riavviate NGINX o Apache, a seconda dei casi, e dovreste aver fatto tutto!

Aggiornare PHP all’ultima versione (cPanel)

Il primo metodo che andremo a vedere è quello basato su Plesk, cPanel o comunque sul pannello di controllo del vostro hosting: se ci entrate, dovreste trovare una sezione apposita relativa alla scelta delle versioni del linguaggio PHP. Per aggiornare all’ultima versione, di fatto, basta scegliere l’ultima versione selezionabile dal menù, ed entro pochi istanti dalla selezione e dalla conferma quella versione sarà attiva nel vostro sito web. Verificate sempre, quando cambiate versione PHP, che il sito continui a funzionare, e se non fosse così effettuate un debug per correggere gli errori o rinviate l’aggiornamento a quando il sito permetterà di farlo.

Per esempio, in un pannello cPanel avremo una situazione di questo genere, in cui dovremo selezionare l’opzione Select PHP Version.

All’interno del cPanel, dopo aver cliccato sul bottone indicato, vedremo un pannello sul quale si può cliccare, e scegliere di conseguenza la versione di PHP che si desidera utilizzare. Nello specifico, dovremo scegliere l’ultima versione di PHP che è supportata dal nostro servizio di hosting (al momento in cui scriviamo è la PHP 7.4, ad esempio). In alcune versioni del cPanel, qualora ci siano più siti web sotto lo stesso hosting, in genere è consentito scegliere una versione di PHP generale per tutti i siti oppure, più precisamente, scegliere la versione di PHP specifica per ogni singola cartella annessa ad ogni sito web.

Dopo aver selezionato l’ultima versione di PHP, confermare cliccando sull’opzione Set to current.

 

Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Come aggiornare PHP all’ultima versione di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
Come aggiornare PHP all’ultima versione (Guide, Guide PHP)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost