Disabilitare le push notification (Guida)


Disabilitare le notifiche push indesiderate

Ecco come disabilitare le notifiche push sui principali browser, sia su dispositivi mobili che desktop:

Google Chrome (Desktop):

  1. Apri Google Chrome sul tuo computer.
  2. Clicca sull’icona a tre punti (menu) nell’angolo in alto a destra.
  3. Vai su “Impostazioni”.
  4. Scorri verso il basso e clicca su “Avanzate” per visualizzare ulteriori opzioni.
  5. Nella sezione “Privacy e sicurezza”, clicca su “Impostazioni contenuti”.
  6. Trova la sezione “Notifiche” e clicca su “Impostazioni”.
  7. Per disabilitare le notifiche push per tutti i siti, attiva l’opzione “Bloccato” accanto a “Chiedi prima di inviare”.
  8. Puoi anche gestire le autorizzazioni di notifica per siti specifici nella sezione “Autorizzazioni del sito”.

Mozilla Firefox (Desktop):

  1. Apri Mozilla Firefox sul tuo computer.
  2. Clicca sull’icona a tre linee (menu) nell’angolo in alto a destra.
  3. Vai su “Opzioni”.
  4. Seleziona “Privacy e sicurezza” nella barra laterale sinistra.
  5. Scorri verso il basso fino a trovare la sezione “Permessi” e clicca su “Impostazioni” accanto a “Notifiche”.
  6. Puoi disabilitare le notifiche spuntando “Blocca nuove richieste di notifica”.
  7. Per gestire le autorizzazioni di notifica per siti specifici, clicca su “Impostazioni” accanto a “Autorizzazioni del sito”.

Microsoft Edge (Desktop):

  1. Apri Microsoft Edge sul tuo computer.
  2. Clicca sull’icona a tre punti (menu) nell’angolo in alto a destra.
  3. Vai su “Impostazioni”.
  4. Scorri verso il basso e clicca su “Privacy, ricerca e servizi”.
  5. Nella sezione “Consenti”, clicca su “Notifiche”.
  6. Puoi disabilitare le notifiche spostando il cursore su “Blocca”.
  7. Per gestire le autorizzazioni di notifica per siti specifici, clicca su “Avanzate” sotto “Siti web consentiti” e modifica le impostazioni per i siti desiderati.

iOS (iPhone/iPad):

  1. Vai su “Impostazioni” sul tuo dispositivo iOS.
  2. Scorri verso il basso e cerca “Notifiche”.
  3. Trova l’app per la quale desideri disabilitare le notifiche push e toccala.
  4. Disabilita l’interruttore “Consenti notifiche”.

Android (Chrome):

  1. Apri l’app “Impostazioni” sul tuo dispositivo Android.
  2. Scorri verso il basso e tocca “App e notifiche” o “Applicazioni”, a seconda della versione Android.
  3. Trova e tocca “Chrome”.
  4. Tocca “Notifiche”.
  5. Puoi disabilitare le notifiche per Chrome disabilitando l’interruttore delle notifiche.

Le istruzioni esatte potrebbero variare leggermente in base alla versione del browser o del sistema operativo che stai utilizzando, ma in genere seguendo questi passaggi dovresti essere in grado di disabilitare le notifiche push. Ricorda che, se in seguito desideri riattivare le notifiche, puoi farlo seguendo lo stesso percorso e attivando l’interruttore delle notifiche.

Cosa sono le notifiche push

Le notifiche push sono messaggi informativi o avvisi che vengono inviati da un’applicazione o da un sito web a un dispositivo mobile o a un computer desktop, anche quando l’app o il sito non sono attivamente utilizzati dall’utente. Queste notifiche possono apparire come brevi messaggi di testo, badge di notifica, suoni o icone nell’area di notifica del dispositivo o del browser web.

Ecco alcune caratteristiche chiave delle notifiche push:

  1. Sensibilizzazione e coinvolgimento: Le notifiche push sono uno strumento efficace per mantenere gli utenti informati, attirare l’attenzione e coinvolgere gli utenti con contenuti, aggiornamenti o avvisi importanti.
  2. Personalizzazione: Molte app e siti web consentono agli utenti di personalizzare le loro preferenze di notifica, consentendo loro di scegliere quali tipi di messaggi desiderano ricevere e con quale frequenza.
  3. Temporizzazione: Le notifiche push possono essere inviate in tempo reale o pianificate per un momento specifico, il che le rende utili per informare gli utenti su eventi o offerte in tempo reale.
  4. Utilizzo diversificato: Le notifiche push sono utilizzate in una varietà di contesti, tra cui app di social media, app di messaggistica, app di notizie, siti web di e-commerce, app bancarie e molto altro. Possono essere utilizzate per scopi diversi, come promuovere un nuovo prodotto, inviare aggiornamenti sullo stato degli ordini, o semplicemente ricordare agli utenti di aprire un’app o un sito web.
  5. Consenso: Di solito, gli utenti devono concedere il loro consenso esplicito per ricevere notifiche push da un’app o un sito web. Questo consenso può essere ritirato in qualsiasi momento dalle impostazioni del dispositivo o del browser.
  6. Piattaforme multiple: Le notifiche push possono essere inviate su dispositivi iOS (Apple), Android (Google) e su computer desktop attraverso i browser web moderni. Tuttavia, le implementazioni possono variare a seconda delle piattaforme.

Le notifiche push sono un mezzo efficace per comunicare con gli utenti, ma è importante usarle con parsimonia e attenzione per evitare di essere invadenti o fastidiosi. Gli utenti apprezzano notifiche pertinenti e utili, ma possono disabilitarle o disinstallare un’app se vengono considerate troppo moleste o non rilevanti. Pertanto, è importante rispettare la privacy e le preferenze degli utenti quando si utilizzano le notifiche push.

Photo by Mohamed Hassan form PxHere

👇 Da non perdere 👇

Annuncio:
Pagamenti più facili? Satispay
a


Questo sito esiste da 4555 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4166 articoli (circa 3.332.800 parole in tutto) e 20 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Annuncio:
Pagamenti più facili? Satispay
a
Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.