Migrazione delle chat in WhatsApp: novità imminenti in arrivo?

Migrazione delle chat in WhatsApp: novità imminenti in arrivo? (News, Guide smartphone e Telefonia, Messaggistica Istantanea)
Argomenti trattati: ,
Pubblicato il: 28 Aprile 2021 , Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2021

La migrazione delle chat da un vecchio ad un nuovo telefono viene, ad oggi, solitamente effettuata grazie all’integrazione dell’account con una mail Gmail, ed utilizzandola come tramite per salvare un backup, installare WhatsApp sul nuovo dispositivo ed importare le chat vecchie sincronizzando la mail. Un metodo certo efficace, che pero’ ancora è tutt’altro che perfetto ed ancora da raffinare da vari punti di vista. Migrare le chat WhatsApp da Android a iOS, ad esempio, è un’operazione da effettuare necessariamente, ad oggi, con software di terze parti – nello specifico, una come il notissimo BackupTrans – dato che WhatsApp, di suo, non ha mai dato troppa importanza a questa caratteristica, lasciando così l’app un po’ carente da questo specifico punto di vista.

Da qualche tempo varie indiscrezioni annunciano l’arrivo di un nuovo strumento per la migrazione delle chat, cosa che può essere eseguita direttamente all’interno di WhatsApp mediante un’apposita sezione. Tale tool permetterà la migrazione da iOS ad Android e da Android ad iOS direttamente dentro l’app, senza più bisogno di installare nulla di quanto citato poco fa. Da quello che siamo riusciti a capire, inoltre, la nuova caratteristica andrà ad integrarsi con l’app nelle prossime versione, è possibile che usi comunque un account Gmail e che estenda, di fatto, le funzionalità di questo tipo (che sono al momento abbastanza limitate).

Di seguito la screenshot dell’anteprima della funzionalità, così come dovrebbe apparire nella nuova versione di WhatsApp.

Immagine tratta da https://wabetainfo.com/whatsapp-beta-for-android-2-21-9-7-whats-new/

Come avviene spesso in questi casi, questo aggiornamento non è stato ancora pubblicato nelle versioni ufficiali di WhatsApp e di WhatsApp Business, ed è plausibile (anche se non abbiamo una data precisa) che venga incluso nei prossimi aggiornamenti dell’app stessa. Il programma beta di WhatsApp offre, a riguardo, la possibilità di testare in anteprima proponendosi come volontari per il test di questa come di altre feature in corso di introduzione.

 Foto di Gerd Altmann da Pixabay

5/5 (1)

Che te ne pare?

Articoli più letti su questi argomenti: