Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Cos’è la pareidolia

La pareidolia è il fenomeno secondo il quale tendiamo a ricreare mentalmente i dettagli necessari da un’immagine per vedere forme e associare a qualcosa di noto semplici dettagli quotidiani. Il caso più comune è la pareidolia sulla facce e sui visi, che sono un qualcosa che ci è estremamente familiare e che possiamo ravvisare nelle nuvole, ad esempio. In molti casi alla pareidolia sono state associata apparizioni mistiche e strane forme evocative di ogni genere, e testimoniano il potere della suggestione in modo significativo: una volta convinti di aver visto una faccia, infatti, è difficile poter tornare indietro e non vederla più (ad esempio vedere una semplice borsa aperta dove prima vedevamo una faccia).

(le foto sono tratte da Things that look like faces)

La pareidolia è un fenomeno psicologico in cui una persona percepisce un modello significativo, spesso volti o figure riconoscibili, in un oggetto o in un’immagine inanimata, anche se tale pattern non è realmente presente. Questo fenomeno è una forma di interpretazione visiva in cui il cervello umano cerca di trovare significato o familiarità in ciò che vede, anche quando non c’è alcuna intenzione o forma intrinseca.

Il termine “pareidolia” deriva da due parole greche: “para”, che significa “accanto a” o “vicino”, e “eidolon”, che significa “immagine” o “forma”. In sostanza, si riferisce alla tendenza di vedere immagini o forme accanto a ciò che si guarda, anche se tali immagini non sono realmente presenti.

Esempi Famosi di Pareidolia:

  1. Volto su Marte: Uno degli esempi più noti di pareidolia è la cosiddetta “Faccia su Marte”. Nel 1976, la sonda Viking 1 della NASA scattò delle foto di una formazione rocciosa su Marte che sembrava vagamente somigliare a un volto umano. Tuttavia, immagini successive ad alta risoluzione hanno dimostrato che si trattava semplicemente di una collina con un’illuminazione particolare.
  2. Il Uomo sulla Luna: Alcune persone hanno sostenuto di vedere il volto di un uomo sulla Luna quando guardano la superficie lunare. Questo è un esempio classico di pareidolia, poiché la Luna è priva di vita e non ha formazioni facciali reali.
  3. Nuvole: La pareidolia può verificarsi anche con le nuvole. Le persone spesso vedono forme o figure riconoscibili nelle nuvole, come animali o oggetti. Ad esempio, potresti vedere una nuvola che sembra un elefante o una nave a vela, anche se le nuvole sono solo aggregati di gocce d’acqua o cristalli di ghiaccio.
  4. Macchie d’Inchiostro di Rorschach: I test di Rorschach, utilizzati in psicologia, sono un esempio di pareidolia controllata. Le persone sono invitate a interpretare macchie d’inchiostro casuali, e le loro risposte possono riflettere le percezioni e le associazioni personali.

La pareidolia è una caratteristica comune del cervello umano ed è stata ampiamente studiata in psicologia. Spiega in parte perché le persone tendono a trovare volti o figure in molte situazioni, anche quando non sono presenti in realtà.

👇 Da non perdere 👇



Questo portale esiste da 4460 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 6381 articoli (circa 5.104.800 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.