Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Le parole del giorno: ortoressia, concupiscenza, opificio, clochard

Che significano ortoressia, concupiscenza, opificio, clochard, dispepsia, ecomorfo, vegliardo, dsm, perennial, hangover, hugs, abissale e trasfigurazione? Se ti stai chiedendo il significato di queste parole, lo abbiamo riassunto di seguito, con etimologia, spiegazione semplificata ed esempi di uso per farvi capire ancora meglio.

Eccoti le spiegazioni, etimologie ed esempi per ciascuna delle parole richieste:

Abissale

Spiegazione: Si riferisce a qualcosa che è profondo o riguardante abissi, sia fisici che figurati.

Etimologia: Deriva dal latino “abyssus”, che significa “abisso” o “profondità”.

Esempi: “Le creature abissali vivono nelle profondità oscure dell’oceano.” “La loro relazione ha subito un abissale cambiamento.”

Clochard

Spiegazione: Un termine francese che si riferisce a una persona senza fissa dimora o senzatetto.

Etimologia: Deriva dalla parola francese “cloche”, che significa “campana”, poiché in passato i clochard erano associati a suoni di campane delle chiese.

Esempi:

“Il clochard si riparò sotto un ponte.”

“La comunità locale cercò di aiutare i clochard offrendo cibo e vestiti.”

Concupiscenza

Spiegazione: Indica un forte desiderio sessuale o lussurioso, ma può anche essere utilizzato in senso più ampio per indicare desideri o bramosie intense in generale.

Etimologia: Deriva dal latino “concupiscentia”, che significa “desiderio ardente”.

Esempi: “L’uomo era travolto dalla concupiscenza nel suo sguardo verso di lei.” “La concupiscenza di potere lo portò a commettere azioni discutibili.”

Dispepsia

Spiegazione: Indica disturbi gastrointestinali, come sensazione di bruciore di stomaco, nausea o gonfiore.

Etimologia: Deriva dal greco “dys-” (male) e “peptein” (digerire).

Esempi: “Dopo aver mangiato cibi piccanti, ha iniziato ad avere dispepsia.” “L’ansia può spesso causare sintomi di dispepsia.”

DSM (acronimo di Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders)

Spiegazione: È un manuale di riferimento utilizzato dalla comunità medica e psicologica per diagnosticare disturbi mentali.

Etimologia: Acronimo di “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders” (Traduzione: Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Spiegazione: Il DSM è un manuale di riferimento utilizzato nella comunità medica e psicologica per classificare, diagnosticare e descrivere i disturbi mentali. Questo manuale fornisce criteri specifici e linee guida per identificare e diagnosticare vari disturbi psicologici, inclusi disturbi dell’umore, disturbi dell’ansia, disturbi psicotici e molti altri. Il DSM è stato creato per stabilire una terminologia comune e standardizzata tra i professionisti della salute mentale, consentendo una comunicazione più chiara e unificata nel campo della diagnosi e del trattamento dei disturbi mentali. Il DSM ha subito diverse revisioni nel corso degli anni, ciascuna delle quali ha introdotto nuove classificazioni, criteri diagnostici e aggiornamenti basati sulla ricerca scientifica e sui progressi nella comprensione dei disturbi mentali. Le categorie e i criteri diagnostici forniti dal DSM sono ampiamente utilizzati da psichiatri, psicologi, terapisti e altri professionisti della salute mentale per identificare i sintomi, formulare diagnosi e pianificare trattamenti adeguati per i pazienti che presentano problemi di salute mentale.)

Esempi:

  • “Il DSM elenca i criteri necessari per una diagnosi accurata dei disturbi mentali.”
  • “Il terapeuta utilizza il DSM come guida per identificare il trattamento appropriato.”

Ecomorfo

Spiegazione: Indica una forma adattata all’ambiente circostante o all’ecosistema in cui un organismo vive.

Etimologia: Combinazione di “eco-” (ecosistema) e “morfologia” (forma e struttura).

Esempi:

  • “Il camaleonte è un esempio classico di adattamento ecomorfo, cambiando il colore per mimetizzarsi nell’ambiente circostante.”
  • “Le pinne allungate dei pesci sono un tratto ecomorfo che consente loro di nuotare meglio.”

Hangover

Spiegazione: Si riferisce alla sensazione di disagio fisico e mentale dopo aver consumato eccessivamente alcolici, caratterizzata da mal di testa, nausea, affaticamento, ecc.

Etimologia: La parola deriva dall’inglese antico “hangian” (essere sospeso) e “ofer” (sopra), indicando la sensazione di “essere sospeso sopra” il giorno successivo al consumo eccessivo di alcol.

Esempi:

  • “Dopo la festa, si svegliò con un brutto hangover.”
  • “Per evitare l’hangover, è importante bere con moderazione e idratarsi bene.”

Hugs (abbraccio)

Spiegazione: Un gesto fisico affettuoso in cui due persone si stringono l’una all’altra.

Etimologia: Origine incerta, ma il termine “hug” è stato usato in inglese fin dal XVI secolo.

Esempi:

  • “Dopo tanto tempo lontani, si sono dati un lungo abbraccio.”
  • “Gli abbracci possono esprimere calore, affetto e conforto.”

Opificio

Spiegazione: Indica un luogo in cui si svolge la produzione, spesso riferito a fabbriche o officine.

Etimologia: Deriva dal latino “opificium”, composto da “opus” (lavoro) e “facere” (fare).

Esempi:

  • “L’opificio tessile produce abiti di alta qualità.”
  • “L’opificio è un centro di produzione di oggetti artigianali.”

Ortoressia

Spiegazione: Indica un’ossessione eccessiva per il cibo sano e una preoccupazione eccessiva per la dieta, che può portare a comportamenti alimentari restrittivi e insalubri.

Etimologia: Coniato nel 1997 dai medici Steven Bratman e David Knight, deriva dal greco “orthos” (giusto, corretto) e “orexis” (appetito).

Esempi:

  • “L’ortoressia può portare a una restrizione estrema nella dieta e all’isolamento sociale.”
  • “La sua preoccupazione costante per il cibo sano ha iniziato a manifestarsi come un caso di ortoressia.”

Perennial

Spiegazione: Indica qualcosa che è durevole, che persiste per un lungo periodo o che torna regolarmente.

Etimologia: Deriva dal latino “perennis”, composto da “per” (attraverso) e “annus” (anno).

Esempi:

  • “Le piante perenni fioriscono ogni anno.”
  • “La sua amicizia è stata un elemento perenne nella mia vita.”

Trasfigurazione

Spiegazione: Rappresenta un cambiamento o una trasformazione radicale, spesso usato in senso spirituale o simbolico.

Etimologia: Deriva dal latino “transfiguratio”, che significa “trasformazione” o “cambiamento di forma”.

Esempi:

  • “La trasfigurazione del paesaggio invernale in una scena primaverile fu stupefacente.”
  • “L’esperienza di una trasfigurazione interiore lo portò a una nuova prospettiva sulla vita.”

Foto di Ravi Kant: https://www.pexels.com/it-it/foto/tipografia-scuola-sfocatura-ricerca-5929346/

Da non perdere 👇👇👇



Trovalost esiste da 4407 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3917 articoli (circa 3.133.600 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.