Come sfruttare la procedura semplificata per la verifica dei domini per Webmaster Tools / Search Console di Google

Come sfruttare la procedura semplificata per la verifica dei domini per Webmaster Tools / Search Console di Google

Il blog ufficiale del Webmaster Tool di Google (fonte) ha introdotto recentemente una caratteristica che sembra essere molto interessante per quelli che vogliono registrare un nuovo dominio: la possibilità di sfruttare una procedura automatica che semplifica notevolmente il nostro lavoro. Tipicamente infatti l’utilizzo di alcuni servizi free di Google – come, ad esempio, il Webmaster Tools o Analytics – necessita la procedura di verifica della proprietà di un sito web, che passa tipicamente per tre fasi tra loro alternative:

  • inserimento di un tag HTML all’interno della pagina;
  • inserimento di un record DNS apposito;
  • inserimento di un file HTML ad hoc da caricare mediante FTP;
  • collegamento diretto (sui blog di Blogger il riconoscimento è automatico).

In stretta collaborazione con i registrant di domini ed hosting Go Daddy ed eNom è stata introdotta una procedura semplificata che permette di realizzare il processo richiesto in pochi e semplici passi. L’immagine presente nella pagina fa capire facilmente, del resto, che la procedura relativa ai Webmaster Tools è stata notevolmente semplificata per tutti i domini che siano stati registrati presso i succitati.

I dettagli sono indicati nell’articolo che ho linkato e si riveleranno certamente molto utili per chi deve registrare vari domini presso gli immancabili tool citati. Alcuni provider di hosting come Bluehost, inoltre, sembra che permetteranno questo tipo di operazioni nel prossimo futuro, motivo in più per continuare a tenerlo d’occhio (l’ho utilizzato nonchè recensito sotto varie angolazioni in diversi vecchi articoli di questo blog).

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.