Scoperta app su Google Play che rubava bitcoin

Pubblicità

Google Play ha recentemente scoperto e rimosso dallo store un’app di natura malevola, che era stata realizzata a scopo di guadagnare criptovaluta alle spalle degli utenti che la installavano. La scoperta risale a venerdì scorso, e coinvolge un malware inserito dentro il rilascio ufficiale dell’app: in pratica l’indirizzo dell’utente veniva sostituito con quello degli sviluppatori, in modo tale che tutti i guadagni derivanti dall’uso dell’app andassero a finire sul portafoglio dei truffatori.

Il malware in questione sembra aver colpito anche gli utenti Windows in passato (nel 2017), e si fa risalire la sua origine ad una botnet malevola nota come Satori;l’app in questione impersonificava un servizio noto come MetaMask, che permettava di far funzionare un portafoglio di criptovalute Ethereum su un browser.

Chiunque dovesse aver installato quest’app dovrebbe immediatamente rimuoverla, e fare una scansione sul proprio dispositivo con un antivirus aggiornato.

Ulteriori dettagli sono disponibili nel sito dei ricercatori che hanno scoperto il problema, WeLiveSecurity.

0 voti