Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Schede prodotto e-commerce: regole per scriverle bene

La pandemia da coronavirus aveva spinto sempre più persone a fare i loro acquisti online, sia perchà© in molti preferiscono evitare gli spazi chiusi delle boutique per paura dei contagi, sia perchà© molti negozi fisici hanno dovuto chiudere per il lockdown. Molta gente prima titubante nel fare acquisti su internet ha superato questo timore e numerosi studi stanno evidenziando come, la tendenza a comprare online, dovrebbe diventare una realtà  consolidata anche quando l’emergenza covid sarà  finita.

L’importanza di una scheda prodotto scritta bene

Entrate in un negozio di abbigliamento, vedete una giacca che vi piace, la togliete dalla stampella e la indossate. Di cosa vi accorgete:

  • Come vi sta? La taglia corrisponde a quella che avete scelto?
  • Com’è il tessuto? Morbido, rigido, stretch…
  • Il taglio della giacca? Accompagna le forme evidenziandole o veste morbida non aderente?
  • Il modello è lungo, corto?

Una scheda prodotto scritta bene è in grado di darvi tutte quelle informazioni, ma anche sensazioni, che avreste potuto sentire, toccare, osservare nel / del medesimo capo in uno shop fisico anzichà© online.

In uno shop fisico potete compiere azioni su di un prodotto, come toccarlo o provarlo, oppure potete rivolgervi a un commesso per tutte quelle spiegazioni che vi occorrono e vi mancano.

In uno shop online no, a meno che non scriviate al servizio clienti, cosa che non molti hanno voglia di fare. Per questo è importante scrivere più informazioni possibili nelle schede prodotto.

Scrivere bene le schede prodotto del tuo e-commerce, vuole dire colmare in parte il gap esperienziale che si viene a creare tra un acquisto fatto in boutique e uno su internet, per questo è fondamentale saperle scrivere in modo corretto.

Non trovare tutte le informazioni necessarie può far decidere un possibile acquirente di abbandonare il tuo shop, con conseguente vendita persa.

Cosa scrivere nella scheda prodotto, e come

I dati che non devono mancare in una scheda e-commerce sono le caratteristiche principali che sono proprie di ogni prodotto.

Prendendo sempre come esempio da un capo d’abbigliamento:

  • Di quale prodotto si tratta
  • Di quale materiale / tessuto è fatto e che caratteristiche ha
  • Dettagli di stile / fantasia
  • Vestibilità 
  • Occasione d’uso
  • Composizione
  • Avvertenze lavaggio

Ora, queste informazioni possono essere scritte principalmente in tre modi:

  1. Creando un elenco
  2. In modo tecnico descrittivo
  3. In modo descrittivo emozionale

Questa è una scelta che si lega al modo in cui l’azienda ha deciso di comunicare con il suo pubblico / target di clientela. In shop online particolarmente curati, capita di trovare sia descrizione tecnica, sia quella più emozionale.

Certi brand, soprattutto di livello alto, nella scheda prodotto raccontano anche la storia di quel capo. Un modo accattivante per coinvolgere dando informazioni in maniera più approfondita.

Questa dovrebbe essere la regola quando i prodotti sono di alta qualità  o Made in Italy, con una storia importante da narrare. Un prodotto artigianale e di lusso avrà  sicuramente molto da raccontare rispetto a uno Made in Cina.

Storia che può far capire alla potenziale clientela che non abbiamo a che fare con capi di scarsa qualità  e fare la differenza nella scelta dell’acquisto.

Le regole “SEO” da seguire per i motori di ricerca

Ci sono varie tecniche per scrivere schede e-commerce, ma anche delle regole da seguire, queste sono importanti per avere successo sui motori di ricerca, ottenendo un buon posizionamento offrendo contenuti di qualità  scritti in modo “ottimizzato”:

  • Non fare mai copia incolla se ci sono prodotti simili, in caso di un prodotto disponibile in più colori meglio creare l’opzione colore che molte schede per ognuno
  • Non lasciare le descrizioni in bianco o solo con la semplice descrizione del tipo di capo che vendi “maglietta bianca”, “stivale marrone”, etc…
  • Non riempire le descrizioni di parole chiave, una o due più importanti, ripetute nel titolo e nei meta dati saranno sufficienti
  • Crea URL descrittivi sempre diversi
  • Controlla che meta title e meta description non superino il numero dei caratteri consentiti. Per questo puoi usare un tool online come SERPsim

Conclusione

Ricorda che il fine di una scheda prodotto è fornire le giuste informazioni per vendere, se lo fai facendo anche sognare perchà© no? Se vuoi approfondire il tema sulle schede e-commerce potete leggere anche questo articolo.

Foto di 200 Degrees da Pixabay

Da non perdere 👇👇👇



Trovalost.it esiste da 4404 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3899 articoli (circa 3.119.200 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.