Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Come fa internet a funzionare sul satellite

Internet via satellite è una tecnologia che consente di fornire connessione a Internet ad alta velocità utilizzando satelliti in orbita intorno alla Terra. Questo approccio è particolarmente utile nelle aree rurali o remote dove l’accesso a Internet tramite cavi terrestri o fibra ottica non è economicamente fattibile.

Il collegamento a Internet tramite satellite sfrutta la tecnologia dei satelliti in orbita intorno alla Terra per trasmettere dati da e verso gli utenti. Il processo di funzionamento di Internet tramite satellite può essere suddiviso in diverse fasi:

  1. Trasmissione dei dati: Per inviare e ricevere dati via satellite, è necessario un dispositivo che possa comunicare con il satellite. Gli utenti utilizzano un dispositivo come un modem satellitare, che è collegato al computer o alla rete locale. Questo modem comunica con il satellite per trasmettere richieste di dati (come richieste web) e ricevere dati (come pagine web, email, file, ecc.).
  2. Segnale verso lo spazio: Una volta che i dati sono pronti per essere inviati, il modem satellitare li trasmette a un’antenna parabolica installata sul tetto o in un’area aperta, puntata verso la posizione del satellite designato per il servizio Internet. L’antenna trasmette il segnale ai transponder a bordo del satellite.
  3. Trasmissione attraverso lo spazio: Il satellite riceve il segnale proveniente dall’antenna parabolica e lo reindirizza a un’altra stazione terrestre nota come “gateway terrestre”. Questo gateway è connesso alla rete Internet tramite collegamenti ad alta velocità e funge da punto di accesso all’Internet globale.
  4. Comunicazione con il World Wide Web: Una volta che i dati raggiungono il gateway terrestre, essi vengono instradati attraverso la rete Internet globale, consentendo agli utenti di accedere a siti web, inviare email, effettuare videochiamate e svolgere altre attività online. Allo stesso modo, quando gli utenti richiedono dati (come cliccare su un link su una pagina web), il processo si inverte, con i dati che vengono inviati attraverso lo spazio fino all’antenna parabolica dell’utente.

Questo ciclo di trasmissione e ricezione dei dati avviene a velocità molto elevate, consentendo agli utenti di godere di una connessione Internet ad alta velocità anche in luoghi remoti dove non è disponibile una connessione terrestre tradizionale. Tuttavia, è importante notare che il collegamento a Internet tramite satellite può essere influenzato da vari fattori, come il tempo atmosferico e l’eventuale ostruzione dell’antenna parabolica da parte di edifici o alberi.

Per far funzionare internet col satellite abbiamo bisogno di:

  1. Satelliti in orbita: Per fornire il servizio Internet via satellite, le aziende utilizzano satelliti geostazionari o satelliti in orbita terrestre bassa (LEO). Questi satelliti sono posizionati nello spazio e comunicano con le antenne terrestri.
  2. Antenne terrestri: Gli utenti che desiderano utilizzare Internet via satellite devono installare un’antenna parabolica o un’altra antenna specifica per ricevere il segnale dal satellite. Questa antenna è di solito montata sul tetto di una casa o in un’area aperta con una chiara visuale del cielo.
  3. Trasmissione e ricezione: L’antenna terrestre riceve il segnale dal satellite e lo trasmette a un modem satellitare all’interno della casa o dell’edificio. Il modem è collegato a un computer o a una rete domestica tramite cavi Ethernet o Wi-Fi.
  4. Comunicazione bidirezionale: La comunicazione con Internet avviene tramite il satellite in due fasi: “uplink” e “downlink”.
    • Uplink: Quando un utente invia una richiesta Internet, ad esempio digitando un URL nel browser, il modem satellitare invia questa richiesta al satellite attraverso l’antenna terrestre (“uplink”). Il segnale sale verso lo spazio.
    • Downlink: Il satellite riceve la richiesta, la instrada attraverso una stazione terrestre a terra e la invia a Internet. Le risposte dalle pagine web o i dati richiesti sono trasmessi dal satellite alla stazione terrestre, quindi all’antenna e al modem (“downlink”). I dati scendono dallo spazio verso la terra.
  5. Velocità e latenza: La velocità di Internet via satellite può variare in base al provider e al piano scelto, ma può raggiungere velocità notevoli. Tuttavia, la latenza (ritardo di trasmissione dei dati) può essere più alta rispetto ad altre tecnologie di connessione a Internet, a causa della lunga distanza che i dati devono percorrere tra la Terra e il satellite.
  6. Costi e limitazioni: Internet via satellite può essere più costoso rispetto ad altre opzioni di connessione a Internet, e alcuni piani potrebbero avere limiti di dati mensili. Inoltre, le condizioni meteorologiche avverse, come tempeste o pioggia intensa, possono influire sulla qualità del segnale satellitare.
  7. Vantaggi: L’Internet via satellite è una soluzione preziosa in aree rurali o remote dove altre opzioni di connessione potrebbero non essere disponibili. Può offrire connessioni ad alta velocità, consentendo agli utenti di navigare in Internet, guardare video in streaming e utilizzare servizi online.

Internet via satellite sfrutta la comunicazione tra satelliti in orbita e antenne terrestri per fornire connessioni Internet in regioni dove altre infrastrutture di rete non sono economicamente praticabili. Sebbene offra vantaggi significativi in tali aree, è importante considerare i costi e le potenziali limitazioni, come la latenza, prima di optare per questa opzione.

👇 Da non perdere 👇



Trovalost esiste da 4494 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 5125 articoli (circa 4.100.000 parole in tutto) e 15 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it