Perchè non esco su Google? La GUIDA

Argomenti:
Pubblicato il: 24-12-2020 17:44

Perchè il tuo sito non è visibile su Google? Più in generale, per quale motivo non sei visibile con il tuo sito, la tua pagina Google My Business o anche con la pagina Facebook? Ci sono varie possibili risposte a questa domanda, e anche se non ci sono regole applicabili genericamente applicabili per queste situazioni, cercheremo di fornire il maggior numero possibile di indizi. Se non esci su Google cercando il tuo nome, un prodotto che vendi o il nome del tuo brand, ci possono essere varie situazioni da prendere in considerazione. Vedremo di capire brevemente di che si tratta: trova subito la sezione che è più vicina al tuo caso e leggi i suggerimenti proposti.

Il tuo sito non appare su Google

Se il tuo sito non compare su Google, ci sono delle verifiche preliminare da effettuare per capire cosa fare, o alla peggio inquadrare meglio la situazione in cui ci troviamo. Del resto ci troviamo in uno dei casi più comuni: non riesci a vedere il tuo sito su Google. Prima di fare qualsiasi altra verifica, dovresti controllare con l’operatore site: se le pagine sono indicizzate o meno. Per farlo, prova a cercare semplicemente su Google:

site:Trovalost.it

ovviamente sostituendo Trovalost.it con il nome del sito su cui ti interessa indagare. Esce qualcosa tra i risultati in SERP?

  • Se non esce nulla, prova a cercare versioni alternative, ad esempio attenzione ad aver inserito il nome esatto del sito, l’eventuale sottodominio, e prova pure a togliere o mettere il www. davanti al nome.
  • Se non esce comunque nulla, il sito potrebbe essere molto giovane, per cui tocca aspettare.

Nota. Se hai rilevato il dominio acquistandolo da altri, effettuando la migrazione di un dominio altrui e cambiando il CMS, ad esempio, devi aspettare che le modifiche vengano viste da Google. Se il dominio era scaduto e l’ha recuperato, stesso discorso: tocca aspettare un po’. Considera che acquistando il dominio scaduto potresti avere “ereditato” eventuali problemi lato SEO che erano presenti nel dominio stesso, cosa peraltro impossibile da stabilire a priori.

Nel dubbio, registra il tuo sito nella Search Console di Google (qui sotto trovi una guida fresca-fresca per la nuova Search Console) e sottoponi un paio di URL a campione, oltre alla sitemap XML del sito. Aspetta un po’, e vedi che succede. Diversamente, continua a leggere. Nel frattempo ti lascio anche una guida molto completa su come usare la Search Console in modo corretto, tanto per capire meglio gli strumenti SEO ufficiali di cui effettivamente abbiamo disponibilità, che possono rivelarsi preziosi per risolvere eventuali (ma solo in alcuni casi) problemi di visibilità.

Nota. Dal punto di vista di Google, le modifiche che effettui sulle SERP possono avere tempistiche variabili: alcune cose sono visibili dopo pochi minuti, altre non si vedranno prima di un paio di giorni o addirittura settimane, a volte. Ad ogni modo armati di pazienza: e ricordati di non farti troppi cattivi pensieri su possibili penalizzazioni fino a prova contraria.

Ricorda che se ci sono errori bloccanti nel tuo sito, la Search Console di Google te lo dirà.

Il tuo sito non appare su Google cercando il nome del sito o del brand

Se hai un sito del tipo mariorossi.com e cercando mario rossi non esce il tuo sito, ecco le possibili motivazioni:

  • il sito è molto giovane, Google non lo conosce e non l’ha ancora indicizzato; in questo caso, tocca pazientare un po’ e registrarsi sulla Search Console di Google, se non l’avessi già fatto;
  • il sito non ha posizionato le pagine perchè non hai abbastanza trust: Google teme che tu possa spammare, e non si fida molto di te. Per cui continua ad usare il sito con costanza, pubblica qualcosa nel blog, aggiorna le pagine per un po’. Se ci riesci, acquisisci qualche backlink autorevole nel frattempo: col tempo Google “capirà”.
  • hai sbagliato a digitare il nome (non lo scrivo per sfottere, ovviamente: a volte succede di sbagliare!)
  • ci sono troppi mario rossi già indicizzati, per cui per apparire ci vorrà tempo: perchè non valuti di indicizzare il nome del tuo brand, oppure estenderti alla coda lunga del tipo mario rossi ingegnere, ad esempio?

Il tuo sito non appare su Google cercando il nome del mio sito

Se hai un sito del tipo mariorossi.com e cercando mariorossi.com non esce il tuo sito, ecco le possibili motivazioni:

  • il sito è molto giovane, Google non lo conosce e non l’ha ancora indicizzato; in questo caso, tocca pazientare un po’ e registrarsi sulla Search Console di Google, se non l’avessi già fatto;
  • il sito non ha posizionato le pagine perchè non hai abbastanza trust: Google teme che tu possa spammare, e non si fida molto di te. Per cui continua ad usare il sito con costanza, pubblica qualcosa nel blog, aggiorna le pagine per un po’. Se ci riesci, acquisisci qualche backlink autorevole nel frattempo: col tempo Google “capirà”.
  • hai sbagliato a digitare il nome del sito;
  • ci sono altri siti con lo stesso nome ed estensione simile che creano “confusione”.

Tieni anche conto di una cosa: più cerchi qualcosa e clicchi su ciò che ti aspetteresti di trovare, più Google “capisce” come accontentarti. Dopo un po’, l’avrai addestrato a dovere e questa frustrazione sparirà per sempre, te lo garantisco.

Se ti procuri il mio corso SEO sulla nuova Search Console (lo trovi su Udemy) parlo anche di questo: Google non mostra a chiunque sempre le stesse cose. Ogni persona, dispositivo, location geografica potrebbe mostrare risultati di ricerca o SERP (pagine dei risultati di ricerca di Google) diverse tra loro. Il principio base sembra essere che tutto è soggettivo: se sono il proprietario del sito mariorossi.com, col tempo (magari non subito) sarà sempre più probabile che io (e magari anche altri utenti) veda/vedano mariorossi.com come primo risultato.

Il tuo sito non appare su Google cercando il nome del mio brand

Se hai un sito del tipo brand.com e cercando brand non esce il tuo sito, ecco le possibili motivazioni:

  • il sito è molto giovane, Google non lo conosce e non l’ha ancora indicizzato; in questo caso, tocca pazientare qualche giorno (al limite qualche settimana) e registrarsi sulla Search Console di Google, se non l’avessi già fatto prima;
  • il sito non ha posizionato le pagine perchè non hai acquisito abbastanza trust: Google teme che tu possa spammare, e non si fida molto di te. Per cui continua ad usare il sito con costanza, pubblica qualcosa nel blog, aggiorna le pagine per un po’. Se ci riesci, acquisisci qualche backlink autorevole nel frattempo: col tempo Google “capirà”.
  • hai sbagliato a digitare il nome del brand
  • il brand non è univoco, ed è pertanto inevitabile che il problema di presenti. Col tempo, specializzandoti sui settori opportuni della coda lunga, il problema potrebbe rientrare.

Il tuo sito non appare su Google cercando una parola chiave che mi interessa

Questo è il caso più importante e frequente: se non esci per la parola chiave “ipad ricondizionati” ed il tuo business è incentrato sui prodotti apple ricondizionati, potresti aver bisogno di un SEO.

In genere ci sono due fasi distinte da dover affrontare:

  1. la prima è quella di effettuare l’ottimizzazione onsite del sito, quindi checkup generale dello “stato di salute”, scansione con Screaming Frog, verifica pagine indicizzate ed ottimizzazione crawl budget, verifica e taratura title e meta description, revisione dei contenuti del sito, rimozione pagine inutili e di “passaggio”,
  2. la seconda riguarda l’acquisizione di backlink che siano rilevanti, autorevoli ed aiutino sia ad indicizzarti che a posizionarti per il tuo business (ottimizzazione offsite).

La scheda Google My Business non appare su Google: come risolvere

Google My Business (GMB) è una pagina collegata al nostro account Gmail o Google Suite, e che consiste nella pagina (creata ed associata da Google) ad esempio alla posizione geografica della nostra azienda. Se proviamo a cercare il nome della nostra azienda, ad esempio, bisognerà verificare che il nome della pagina GMB sia corrispondente con quello della ricerca. Se il nome presente più varianti, bisogna sceglierne una ed in genere è necessario inserire almeno un paio di varianti nel campo descrizione della vostra scheda Google My Business.

Per accedere a Google My Business questo è il link: fate login con l’account Gmail / Google Suite che avete usato per crearla la prima volta, e poi procedete alla schermata principale che presenterà il seguente menù.

Cliccate su Gestisci Sedi, e dovreste vedere le varie sedi delle aziende che gestite, tra cui dovrebbe figurare la vostra. per essere visibili ed avere possibilità di apparire su Google, dovrete compilare almeno la maggioranza dei campi indicati, nel modo più corretto e utile per gli utenti. Cercate sempre di ricordare che è fondamentale farvi capire dagli altri, non tanto scrivere auto-recensioni in cui dite di essere i migliori e via dicendo! Ecco a voi i campi che è necessario compilare, e come farlo nella maggioranza dei casi…

  • nella sezione Informazioni, andate ad inserire:
    • Nome attività: inserite semplicemente il nome della vostra attività. Alcuni qui inseriscono direttamente nel titolo quello che vendono o di cosa si occupano, può andare bene ma è importante non abusare del campo descrizione, si potrebbe infatti incorrere in penalizzazioni.
    • Categoria ovviamente fa riferimento a quello che fate per mestiere, a quello di cui vi occupate. Cercate di essere più specifici e precisi possibile.
    • Sede dell’attività prevede che posizioniate il marker di Google Maps esattamente nel punto in cui si trova la vostra attività. Per confermare l’ufficialità della scheda Google My Business.
    • Orari di apertura: indicateli, se necessario, e fate in modo che siano massimamente coerenti con la realtà
    • Dall’attività (scorrendo in basso nella sezione Informazioni) è il campo “descrizione” della scheda Google My Business, in cui dovrete scrivere una descrizione adeguata e comprensibile, per esteso, delle vostre attività, possibilmente inserendo anche qualcuna delle parole chiave per cui desiderate apparire su Google. Ovviamente non è che basti inserirle per apparire come per magia: Google farà vari controlli e, col suo tempo, potrebbe darvi sempre più visibilità.

Considerate che le modifiche che inserite nella scheda GMB potrebbe riflettersi nei giorni successivi alle modifiche, e che:

  • le foto in alta risoluzione (e se possibile anche geolocalizzate, magari) hanno importanza, Google preferisce dare visibilità (dovendo scegliere) alle attività con foto e descrizioni dettagliate ed utili;
  • il numero di recensioni che ricevete sono molto utili per migliorare il posizionamento rispetto alla concorrenza.

Cercate di farvene lasciate ed invitate i clienti a lasciarvene il maggior numero possibile. Ci sarebbe molto altro da dire ma per motivi di spazio ci fermiamo qui: avete già un buon numero di indizi a disposizione, ad ogni modo. La scheda Google My Business deve essere curata nel minimo dettaglio, anche se il più delle volte è facile risolvere: basta seguire scrupolosamente le indicazioni di Google in merito. Se non esci, può darsi che:

  1. ci sia un problema di duplicati (più pagine GMB della stessa azienda);
  2. le pagine contengano keyword stuffing e siano state penalizzate;
  3. le pagine non contengano foto adeguate (ci sono dei requisiti sui tag di geolocalizzazione e di dati EXIF che è bene rispettare)
  4. non ci sono abbastanza recensioni e/o c’è molta concorrenza.

La pagina Facebook non appare su Google

La pagina Facebook per apparire su Google deve essere curata nel dettaglio: basta seguire scrupolosamente le indicazioni di Facebook a riguardo. Se non esci cercandoti su Google, può darsi che:

  1. ci sia un problema di duplicati (più pagine Facebook della stessa azienda);
  2. le pagine contengano keyword stuffing e siano state penalizzate;
  3. la pagina non sia pubblica (se una pagina non è pubblica, non è visibile su Google per forza di cose);
  4. le pagine non contengano foto adeguate (ci sono dei requisiti sui tag di geolocalizzazione e di dati EXIF che è bene rispettare)
  5. non ci sono abbastanza recensioni e/o c’è molta concorrenza.

Photo by bruce mars on Unsplash

Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

SMSHosting Usa il codice PROMO per uno sconto sul primo acquisto: PRT96919

Grazie per aver letto Perchè non esco su Google? La GUIDA di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
Perchè non esco su Google? La GUIDA (Guide, Zona Marketing)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost