Lo SPID si può avere gratis?

Argomenti: ,
Pubblicato il: 17-11-2021 10:42

Sì, ma a determinate condizioni (saper usare un minimo di tecnologia). La domanda è molto dibattuta e si tratta di un quesito che in moltissimi hanno posto: la risposta dipende dalla scelta del provider per la sua registrazione.

La registrazione dello SPID, lo ricordiamo, prevede il riconoscimento ufficiale della persona interessata con registrazione del documento d’identità e del codice fiscale, più il fatto di associare una mail ed un numero di telefono alla sua anagrafica. Questo non serve solo per garantire l’autenticità della persona, in effetti, ma anche per evitare che qualcun altro possa fingersi noi e fare un furto di identità. Lo SPID permette di accedere a servizi come i certificati anagrafici online, oppure di abilitare la nostra firma digitale.  La procedura di registrazione dello SPID, come abbiamo visto, è articolata in tre possibili livelli a seconda delle necessità del momento: ci sono alcuni servizi che richiedono infatti autenticazione più forte e altri, ad esempio, che sono più “leggeri” in termini di requisiti.

Un mondo di servizi, insomma, a cui una persona con un minimo di capacità nell’uso del computer può ancora oggi accedere, per quanto non sia stato molto chiaro, a livello di comunicazione, come fosse possibile farlo. Cosa che proveremo a chiarire in questo articolo dedicato allo SPID gratuito. Fino a qualche tempo fa lo SPID si poteva richiedere gratis alle Poste, andando direttamente allo sportello, ma questa possibilità oggi è stata rimossa e si pagano comunque 12 €. Come spiegato nel sito ufficiale, lo SPID è attivabile mediante un gestore di identità abilitato da AgID sfruttando la possibilità di andare di persona da uno di questi gestori, in una Pubblica Amministrazione che sia abilitata all’operazione (non sono moltissimi i comuni che lo fanno fare, ma li trovate qui), da un privato che permetta di farlo (ci sono ad esempio alcuni negozie e cartolerie che permettono di farlo).

Se abilitate lo SPID con riconoscimento via operatore in webcam, si paga sempre, ovviamente, quindi escludiamo questa possibilità. Usando una Carta di Identità Elettronica o via Carta nazionale dei Servizi oppure, ancora, mediante dispositivo per firma digitale, possiamo provare a rivolgerci ad un’app ufficiale per creare lo SPID.

SMSHosting Usa il codice PROMO per uno sconto sul primo acquisto: PRT96919

Tanto per andare sul concreto, proviamo a vedere nel sito di Lepida: al momento in cui scriviamo ha attivato una procedura di registrazione dello SPID gratuita, che trovate a questo indirizzo

https://id.lepida.it/idm/app/registrazione.jsp

ed in cui pero’, per avere l’effettiva gratuità, dovrete essere in grado di autenticarvi con firma digitale o smartcard (non è detto che ne abbiate già uno/a, se non avete lo SPID, in effetti), oppure potete andare ad uno sportello vicino a dove abitate (lo cercate qui), oppure mediante registrazione audio/video e un bonifico simbolico che permetta di identificarvi con un conto corrente bancario a vostro nome (i soldi, pochi centesimi, andranno in beneficenza). La soluzione che vi consigliamo è questa, usare Lepida, anche perchè al momento non sembrano esistere altre opportunità analoghe a quella che vi abbiamo presentato. Anche le Poste Italiane continuano a supportare la modalità di registrazione gratuita dello SPID, da quello che dicono, ma le modalità per farlo richiedono la presenza di autenticazione forte o firma digitale, per cui lo SPID è gratis, a ben vedere, solo se una persona si arma di un minimo di pazienza e confidenza con le nuove tecnologie, in modo da procedere in completa autonomia per la registrazione del proprio SPID.

Immagine di copertina: AgID, Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, CC0, via Wikimedia Commons

Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Lo SPID si può avere gratis? di Max Headroom su Trovalost.it
Lo SPID si può avere gratis? (News, Assistenza Tecnica, Risorse Gratis e free download)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost