Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Quando e perchè usare un router sbrandizzato (GUIDA)

Avere una buona connettività ad internet nelle zone in cui non è possibile usare la fibra può essere molto, molto complicato: potete chiedere di fare i lavori e verranno pure a farli all’apertura del contratto, e se siete un’azienda questa è praticamente una strada obbligata. Ma quale router portatile usare se non è possibile o se abitate in affitto e non volete accollarvi l’impresa di farvi fare internet fisso con cablaggio e via dicendo? I router sbrandizzati possono essere un’interessantissima soluzione, alternativa alle classiche “saponette” che vi obbligano ad usare uno specifico operatore telefonico. Con un router sbrandizzato, al contrario, potete usare la SIM che preferite!

In breve, di cosa parleremo:

se abitate in una zona dove non c’è internet fisso e non si può mettere, e volete navigare con una SIM per internet ed un router portatile, seguite la nostra guida!

L’idea di pagare solo per il traffico Internet da mobile può essere molto conveniente, specialmente se si prevede di utilizzare la connessione solo occasionalmente. E se ad uno servisse la linea fissa e senza limiti?

Se usate bismart.com, ad esempio, avrete la possibilità di fare uso di internet illimitato da SIM, mediante una scheda che vi invieranno direttamente a casa e che pagherete circa 25 € al mese, al momento in cui scriviamo.

Soluzione proposta:

  1. router Tenda con alloggio per SIM;
  2. SIM acquistata su bismart.com

Velocità di navigazione rilevata: fino a 20 / 22 Mbps usando le antenne a supporto.

Che significa router sbrandizzato

Un router sbrandizzato è un dispositivo che originariamente è stato prodotto da un certo produttore, ma è stato poi commercializzato e venduto con un marchio diverso o senza un marchio specifico. Questo processo è noto come “sbrandizzazione”. I router sbrandizzati che supportano l’utilizzo di una SIM card possono essere utili quando si desidera creare una connessione Internet tramite rete mobile, ad esempio quando non è disponibile una connessione via cavo o DSL. Questi router possono essere utilizzati in diversi scenari, come in viaggio, in zone rurali o in luoghi dove le opzioni di connessione tradizionali sono limitate.

Solitamente, i router sbrandizzati vengono acquistati in grandi quantità da produttori OEM (Original Equipment Manufacturer), che li producono secondo specifiche fornite da altre aziende. Queste aziende, a loro volta, li mettono in commercio sotto il proprio nome o brand.

Ecco alcune informazioni importanti sui router sbrandizzati:

  1. Prezzo: I router sbrandizzati tendono ad essere più economici rispetto ai loro equivalenti con marchio. Questo perché l’azienda che li vende risparmia sui costi di ricerca e sviluppo, marketing e branding.
  2. Specifiche tecniche: Le specifiche tecniche dei router sbrandizzati possono variare a seconda delle esigenze dell’azienda che li vende. Tuttavia, spesso sono basati su modelli esistenti dei produttori OEM, quindi le prestazioni generali possono essere simili a quelle dei modelli di marca.
  3. Supporto e aggiornamenti: Uno dei possibili svantaggi dei router sbrandizzati è la mancanza di supporto e aggiornamenti regolari da parte dell’azienda che li vende. Potresti non ricevere gli stessi livelli di assistenza o aggiornamenti di sicurezza come avresti con un router di marca.
  4. Qualità costruttiva: Poiché gli stessi produttori OEM producono i router sbrandizzati e quelli con marchio, la qualità costruttiva di base potrebbe non differire molto. Tuttavia, alcuni produttori di marchi rinomati potrebbero applicare standard di controllo più rigorosi.
  5. Sicurezza: La sicurezza è un aspetto importante da considerare. Alcuni router sbrandizzati potrebbero non ricevere gli stessi aggiornamenti di sicurezza tempestivi come quelli dei produttori di marchi noti. Assicurati sempre di tenere aggiornato il firmware del router per proteggere la tua rete.
  6. Scelta del marchio: Quando si acquista un router sbrandizzato, è importante fare qualche ricerca sul marchio che lo vende. Opta per aziende affidabili che offrono un certo livello di supporto e buone recensioni da parte degli utenti.

In sintesi, i router sbrandizzati possono essere una scelta economica e valida, ma è importante valutare attentamente le caratteristiche, la qualità e il supporto offerti dal marchio che li vende, specialmente per quanto riguarda la sicurezza e gli aggiornamenti. Ricorda sempre di verificare la copertura della rete mobile nella tua area e di considerare anche la velocità e la qualità della connessione offerta dal router sbrandizzato prima di prendere una decisione.

Vi ricordiamo che: se usate bismart.com, ad esempio, avrete la possibilità di fare uso di internet illimitato da SIM, mediante una scheda che vi invieranno direttamente a casa e che pagherete circa 25 € al mese, al momento in cui scriviamo.

Soluzione proposta:

  1. router Tenda con alloggio per SIM;
  2. SIM acquistata su bismart.com

Velocità di navigazione rilevata: fino a 20 / 22 Mbps usando le antenne a supporto.

Foto di Pexels da Pixabay

👇 Da non perdere 👇



Questo sito web esiste da 4516 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4028 articoli (circa 3.222.400 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it