La finestra di SSH su Google Cloud non si apre? Ecco la soluzione


Google Cloud è uno dei servizi più utilizzati per far funzionare siti web in WordPress, e naturalmente non solo quelli.

Annuncio:
Vuoi inviare SMS pubblicitari della tua azienda? Prova SMSHosting (clicca qui) .

Come accedere a Google Cloud via SSH

Mediante un’avanzatissima interfaccia web che potete trovare all’indirizzo:

https://console.cloud.google.com

permette infatti di gestire le proprie istanze cloud di ogni genere (dette a volte, da alcuni, anche droplet). Per poter accedere a SSH è poi necessario accedere allistanza del progetto specifico, ad esempio

https://console.cloud.google.com/home/dashboard?project=id-progetto

a questo punto sarà  necessario cliccare sul bottone Vai a Compute Engine:

E da qui selezionare SSH (cliccare sul triangolino, ndr) sotto connetti, dal menu a sinistra:

e poi selezionare Apri nella finestra del browser:

Come aprire SSH? Cambiando browser

Se la finestra del browser con SSH carica all’infinito, è un problema di browser: dai nostri test risulta che la funzionalità  di SSH di Google Cloud funziona perfettamente su Google Chrome, mentre da’ qualche fastidio su altri browser come Firefox. Speriamo che Google risolva presto questo genere di problematiche, ma nel frattempo ricordatevi che anche alcuni addon del browser come gli ad blocker potrebbero, in teoria, causare problemi.

Nota: la Console dei comandi di Google Cloud può essere configurata anche con strumenti tipo SSH  (Linux e Mac) o PuTTY (sistemi operativi Windows), che devono essere configurati secondo le istruzioni di Google

Credits immagine: Valerio Bozzolan su Wikipedia

👇 Da non perdere 👇



Trovalost esiste da 4553 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4149 articoli (circa 3.319.200 parole in tutto) e 20 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.