Gli arcade anni 80/90 a cui giocavamo tra un calcetto e l’altro

Gli arcade anni 80/90 a cui giocavamo tra un calcetto e l’altro

Insert coin, che passione! Eccovi 17 giochi che ho selezionato tra quelli che ricordo e quelli a cui sono rimasto più legato, che secondo me hanno fatto la storia di un genere. La maggioranza di questi titoli, per inciso, si possono emulare sui moderni computer senza troppi sforzi, oppure si possono ancora acquistare le ROM originali + cabinati su Ebay e simili.

Blood Bros.

Un singolare sparatutto di ambientazione western, dalla elevata giocabilità e che poteva essere attraversato da uno o due giocatori contemporaneamente: il primo controlla un cowboy, il secondo un indiano.

View post on imgur.com

Poker Ladies

Il classico gioco del poker in versione sexy, con una singolare sezione “interattiva” tra una partita e l’altra. Tra le curiosità, il cabinato originale disponeva di una “suicide battery”, ovvero una batteria interna che rendeva il gioco inutilizzabile al suo esaurimento. Mediante un hack, e la sostituzione di un pezzo (denominato Z80) era possibile aggirare questo blocco.

View post on imgur.com

Shinobi

Uno dei migliori platform arcade da combattimento mai visti, ha visto numerosi seguiti in 3D: la versione originale, a mio parere, resta insuperabile sotto molti punti di vista. Tra le curiosità: il giocatore poteva guadagnare 5000 punti extra senza utilizzare la “mossa” speciale (Ninja magic), oltre al fatto che riuscire a completare un livello senza sparare alcun proiettile nè shuriken dava diritto a 20000 punti extra. Solo i migliori giocatori riescono, e riuscivano, a completarlo con una singola moneta!

View post on imgur.com

Art of fighting

Una versione di picchiaduro di generazione successiva ai vari Street Fighter, con mosse extra, un maggiore realismo ed un livello di difficoltà non da poco. Questo videogame fu prodotto e distribuito dalla mitica SNK nello stesso periodo di Fatal Fury 2, Football Frenzy, Burning Fight, King Of The Monsters e Ghost Pilots.

View post on imgur.com

The super spy

Da segnalare perchè si tratta di uno dei pochi giochi arcade dell’epoca ad essere giocabile in prima persona: il protagonista iniziava a circolare nel livello sfruttando uno scenario pseudo-3D visto, ai quei tempi, probabilmente solo nel primo Doom per PC.

View post on imgur.com

Street Hoop

Uno dei migliori arcade di basket mai visti in una sala giochi, prodotto dalla mitica Data East. Per passare al livello successivo senza inserire la moneta successiva, era indispensabile vincere la partita.

View post on imgur.com

Area 51

A differenza del precedente, in questo arcade iniziava a vedersi un po’ di grafica in 3D di livello leggermente superiore. Il gioco era ricco di hack e cheat che permettavano di aggirare i livelli, accedere a stanze piene di munizioni e power up vari.

View post on imgur.com

Primal Rage

Un picchiaduro della Atari particolarmente originale: i protagonisti, infatti, sono dei dinosauri. Grafica ed animazioni particolarmente di livello, che ricordano un’altra pietra miliare del genere come Mortal Kombat (che non riporto per brevità).

View post on imgur.com

Metal Slug

Questo è un altro gioco che credo non abbia bisogno di presentazioni: un vero e proprio simbolo dei videogame arcade o da sala giochi anni 90, con una giocabilità fantastica ed un fascino rimasto intatto fino ad oggi.

View post on imgur.com

NFL Blitz

Anche qui un arcade con grafica 3D ancora un po’ “spigolosa”, ma decisamente innovativo per l’epoca. Un prodotto della Midway Games passato un po’ sottogamba in Europa, probabilmente, per il fatto che riguardava uno sport popolare negli USA come il football.

View post on imgur.com

The Simpsons Arcade Game

Un picchiaduro a scorrimento forse dimenticato dai più, uscito in un periodo in cui i Simpson non avevano ancora raggiunto, probabilmente, il livello di popolarità odierna. Assolutamente unico e divertente, una vera perla del genere.

View post on imgur.com

Street Fighter II Hyper Fighting

Una versione potenziata e modifica di Street Fighter II, il picchiaduro per eccellenza: se non ci hai mai giocato, probabilmente non hai mai vissuto un periodo d’oro per i videogame. Quello presentato in questa sede è una delle 41 versioni del gioco, ognuna dotata di hack e modifiche varie.

View post on imgur.com

Rastan saga

Ho cercato il titolo di questo piccolo capolavoro della Taito per molto tempo, senza riuscire a ricordarne il titolo e scoprendo praticamente per caso, da un video su Youtube, le coordinate di questo fantasy a scorrimento: ci ho giocato personalmente per molto tempo, dilapidando numerose risorse monetarie per cercare di finirlo (un’impresa davvero ardua).

View post on imgur.com

Altered beast

Altro titolo simbolo degli arcade anni 90, è piuttosto simile al “cugino” Ghost’n goblins ma ne rappresenta, se vogliamo, una versione estesa e più evoluta graficamente.

View post on imgur.com

Bubble bobble

Un ennesimo classico arcade della Taito targato 1985, che non ha bisogno di presentazioni.

Anyone else now have the song stuck in their head?

Cadash

Ottimo videogame di genere fantasy epico, sulla falsariga de “Il signore degli anelli”, sostanzialmente fu un platform esteso rispetto alla maggiorparte dei giochi simili: offriva molte più opzioni e la possibilità di combinare armi ed oggetti.

View post on imgur.com

Toki

Concludo questa lista – parziale per forza di cose, temo – con uno dei platform più originali e divertenti dell’epoca, fu parzialmente stroncato dalla critica più che altro per l’eccessiva lentezza – rispetto alla concorrenza, ed essendo lo stesso una scimmia – del personaggio protagonista. Vanta ancora oggi numerose schiere di appassionati al seguito.

View post on imgur.com

Ti piace questo articolo?

3 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Gli arcade anni 80/90 a cui giocavamo tra un calcetto e l’altro

Votato 7.33 / 10, da 3 utenti