Alice Mobile, un test su strada

Alice Mobile, un test su strada

Questo è il secondo post che considero relativo alle comuni chiavette USB per connettersi ad internet: è la volta di Alice Mobile, che per la cronaca sto testando in diretta da una postazione con netbook Samsung N150 di fronte la stazione di Reggio Calabria.

Alice Mobile ha il pregio di funzionare sia su Windows che su sistemi Mac che su Linux. Non appena collegate con la pennina Alice Mobile ad un dispositivo USB, compare la seguente schermata in automatico senza installare nulla.

Se avete credito a sufficenza, o se comunque la vostra offerta lo permette, potete limitarvi a cliccare su Connetti per essere direttamente online in pochi instanti. Questa semplicità di utilizzo rende il prodotto molto adatto per chi si connette spesso e non vuole impazzire con impostazioni e connessioni complicate, nè tantomeno dovendo installare nulla: potete quindi utilizzarla tranquillamente su qualsiasi computer Windows, Linux e Mac (provato su tutti e tre i sistemi).

Vediamo quindi i dati relativi ai test di velocità che ho effettuato: sono piuttosto deludenti e sono, al momento in cui ho effettuato il resto, pari a circa la metà della velocità nominale di connessione (7 Mbps).

Velocità della connessione 3.42 Mbps (secondo MySpeedTest

Secondo TestADSL.biz, invece,  si tratta di 2 Mbit (precisamente 2735.5 kbps)

Il mio suggerimento è quello di fare uso dell’offerta di Tim soltanto per connessioni temporanee e di emergenza, il singolo giga disponibile tende ad esaurirsi subito.

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Visti e provati):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.