Come cancellare i tuoi dati (foto, video, immagini) dai risultati di Google

Argomenti:
Pubblicato il: 25-05-2021 15:41

Oggi parleremo di un argomento piuttosto delicato sul quale, di fatto, è bene rimanere molto aggiornati e conoscere gli strumenti che vengono messi a disposizione. Internet è un mondo sconfinato e potenzialmente senza limiti, in cui qualsiasi cosa finisca inavvertitamente al proprio interno può rimanerci per sempre, nonostante i nostri tentativi di rimuovere quei contenuti.

Nel primo caso più semplice da trattare, ci sono dei dati che ci riguardano che sono finiti su Google all’interno delle pagine web di un sito che abbiamo fatto noi, oppure che ha fatto qualcuno che conosciamo a cui possiamo chiedere di rimuovere la pagina o il sito direttamente (in caso, basta seguire le istruzioni riportate qui). Una volta che abbiamo rimosso i contenuti, possiamo attendere che Google li rimuova spontaneamente (e non è detto che avvenga in pochi giorni), oppure possiamo fare la procedura per rimuovere i contenuti da Google mediante l’accesso alla Search Console del sito stesso.

Nello specifico, una volta che ci logghiamo all’interno della search Console del sito da cui vogliamo rimuovere i contenuti, andiamo su:

https://www.google.com/webmasters/tools/url-removal

e poi scegliamo una delle tre opzioni (Rimozioni temporanee per le rimozioni di pagine non strettamente utili o da de-indicizzare, che sono dette “temporanee” perchè Google, fino a prova contraria, indicizza di tutto by default; Contenuti obsoleti che permette di de-indicizzare pagine web vecchie o non aggiornate; Filtro Safe Search che invece permette di togliere di mezzo contenuti sensibili come foto private o che non volete far indicizzare e vedere nelle ricerche su Google):

Per concretizzare la richiesta facciamo click su Nuova richiesta, e poi specifichiamo un URL da cancellare ben specifico oppure un insieme di URL che iniziano o finiscono o contengono una stringa (potete usare anche una sintassi simil-regex).

L’URL deve essere intero e completo, come da standard, e contenere sia il nome del dominio che il resto, quindi ad esempio:

http://sito.com/pagina1.html
http://sito.com/
http://sito.com/pagina3

Come richiedere la cancellazione da Google di contenuti inappropriati

In genere la cancellazione dei contenuti inappropriati, indiscreti o lesivi della privacy può essere effettuata da questo indirizzo:

https://www.google.com/webmasters/tools/safesearch

il che poi si traduce in un form in cui segnalate, ancora una volta, l’URL che desiderate rimuovere:

e poi le varie richieste saranno catalogate e raccolte in basso, con l’indicazione dell’esito della rimozione (che potrebbe richiedere qualche giorno per essere effettuata). Non è affatto garantito che la rimozione avvenga, anche se le immagini di una specifica persona o di foto che violano la privacy dovrebbe, in teoria, avvenire senza ulteriori richieste. La cosa essenziale è che prima di effettuare questa operazione abbiate provato almeno una volta a contattare il sito che sta violando la privacy o pubblicando contenuti indebitamente e, di fatto, proviate almeno a contattarli per chiedere la cancellazione di quegli URL. Il servizio Safe Search è specifico soprattutto in caso di richieste di rimozione di contenuti per adulti o revenge porn divulgato senza il consenso degli interessati.

Come cancellare le foto da un account social (Instagram, Facebook, …)

Per cancellare le foto da un account di cui avete il controllo, basta renderlo privato, il che equivale a continuare ad usarlo e a impedire a Google di mostrarlo tra i risultati di ricerca. Se preferite, potete anche seguire le istruzioni per cancellare l’account che ho riportato di seguito:

Come far rimuovere un contenuto ad un sito?

Se il sito non è il vostro e pubblica comunque contenuti che non gradite che abbia pubblicato, caso tipico dei cosiddetti scraper che copiano le immagini da profili pubblici su Instagram, quello che potete fare in prima istanza è cercare la sezione contatti del sito, e scrivere una mail al webmaster indicando l’URL della pagina che non gradite e richiedendo in modo amichevole e cordiale la rimozione. Dico questo perchè in ogni caso il “coltello” dalla parte del manico è il loro, quindi è sempre preferibile fare la richiesta in modo cordiale e poi comunque aspettatevi di tutto: la persona potrebbe non rispondere mai, oppure rifiutare la richiesta oppure, ancora, chiedervi dei soldi per farlo. Ovviamente non accettate ricatti del genere, e siate eventualmente pronti a denunciare un comportamento del genere, salvandovi una screenshot della mail con la richiesta di estorsione.

Leggi anche: Come cancellare una foto da Google

C’è da dire, a questo punto, che ci sono siti web che ho scoperto, e sui quali ho provato ad indagare, che sono abbastanza ostici da contattare: alcuni, ad esempio, registrano il dominio oscurando i dati del proprietario mediante WHOIS anonimo, ed evitano di lasciare online nel proprio sito anche solo di un form di contatto. Di fatto, non sono contattabili in alcun modo! Cosa fare in questi casi?

  1. Provate a formulare la richiesta di rimozione mediante eventuali account social Facebook o Instagram, se ci sono (possibile che ci siano le icone);
  2. Effettuate un WHOIS del dominio, per verificare che i dati dell’intestatario siano disponibili; se ci sono, troverete email e forse anche numero di telefono;
  3. Provate a verificare se esiste un recapito dell’hosting che fa funzionare il sito, e/o contattate il servizio abuse (di solito ha una mail del tipo [email protected], in genere rispondono sempre a qualsiasi richiesta entro un paio di giorni, nella mia esperienza). In questi casi se l’hosting è serio dovrebbe comprendere la natura della richiesta e se considerata accettabile fare da tramite tra voi ed il proprietario del sito abusante, dato che comunque l’hosting può vedere i dati di registrazione del cliente in ogni caso. Se l’hosting non risponde oppure è in qualche anfratto nascosto del mondo o paese extra UE, potrebbe essere molto complesso o impossibile contattarli per fare rimuovere il contenuto.

Potete anche provare, in casi estremi, a sfruttare la procedura di Google per la tutela della privacy degli utenti:

Photo by Thought Catalog on Unsplash

Nessun voto disponibile

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Come cancellare i tuoi dati (foto, video, immagini) dai risultati di Google di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
Come cancellare i tuoi dati (foto, video, immagini) dai risultati di Google (Guide, Assistenza Tecnica)

Articoli più letti su questi argomenti:
Trovalost.it è gestito, mantenuto, ideato e (in gran parte) scritto da Salvatore Capolupo