Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

E-learning, è boom: i migliori dispositivi smart per studiare 

Complice il caro affitti e il poco tempo a disposizione di chi lavora ma vuole laurearsi, l’e-learning sta prendendo sempre più piede. Quali sono i migliori device per studiare? Scopriamo in questo articolo.

Iscrizioni telematiche: il boom è del 400%

Sono passati tutto sommato pochi anni da quando le università telematiche sono state “aperte” anche in Italia. Eppure si tratta già di una scommessa ampiamente vinta. Se le facoltà tradizionali hanno perso circa 20mila studenti in 10 anni, nel periodo compreso tra il 2011 e il 2021, quelle telematiche hanno visto un incremento degli iscritti pari al 410,9%, con più di 180mila nuovi studenti.

Gli iscritti naturalmente afferiscono alle migliori università telematiche, recensite da siti come Studentville. Chi è interessato a intraprendere un percorso accademico online, pertanto, dovrebbe puntare esclusivamente su questi atenei, in quanto sono gli unici accreditati e riconosciuti ufficialmente.

Quali dispositivi smart usare per rendere lo studio online agevole

Quando si parla di istruzione a distanza la tecnologia può realmente fare la differenza. Il modo stesso di studiare è infatti cambiato notevolmente, favorendo la condivisione di materiale online, ma consentendo anche agli studenti di connettersi con docenti e compagni e di inviare il materiale in formato interamente digitale. Per fare questo è chiaramente necessario disporre di strumenti atti allo scopo.

In primo luogo, un laptop affidabile è fondamentale. Meglio optare per un modello con prestazioni adeguate per le proprie esigenze, assicurandosi che sia dotato di una webcam e di una connessione internet veloce. Un auricolare con microfono integrato sarà prezioso per partecipare alle lezioni e alle videoconferenze con chiarezza. Inoltre, si può valutare l’acquisto di un secondo monitor per aumentare lo spazio di lavoro e migliorare la produttività.

Tra gli strumenti più utili per lo studio da remoto rientra anche il tablet. Questo device non solo elimina il peso fisico dei libri, ma consente tramite connessione web di esplorare contenuti in pochi istanti. Legata al tablet vi è la penna da scrittura, che consente di scrivervi direttamente sopra. Poiché la didattica a distanza permette di studiare praticamente ovunque, delle cuffie antirumore possono favorire la concentrazione. Impossibile non avere una chiavetta USB sulla quale salvare i dati elaborati. Utilissimo anche il voice recorder, per prendere appunti vocali o registrare le lezioni. Lo scanmaker poi è un prodotto innovativo che consente di trasformare gli appunti scritti in formato digitale. Infine, necessaria la powerbank per ricaricare anche fuori casa i device.

Infine, è fondamentale assicurarsi di avere una connessione internet stabile e affidabile. Con questi device ben equipaggiati, si potrà affrontare lo studio da remoto in modo efficiente e produttivo.

👇 Da non perdere 👇



Questo sito web esiste da 4463 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 6806 articoli (circa 5.444.800 parole in tutto) e 13 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.