Come fare il traceroute su Windows e Mac

Come fare il traceroute su Windows e Mac

Il traceroute è un comando disponibile all’interno dei terminali Windows, Mac e Linux, e server per misurare, in una connessione tra due host, i tempi di percorrenza dei pacchetti trasmessi ed il dettaglio del percorso attraversato dagli stessi. È utile in tal senso per misurare le prestazioni dei provider di hosting in termini leggermente più precisi di un ping. La valutazione di questo tipo di metrica può essere molto utile in determinati casi, per quanto venga a volte contestata per la sua precisione per una serie di ragioni. Il principale problema del traceroute è che i pacchetti possono seguire più di un percorso per via delle logiche algoritmiche del funzionamento di internet: quindi la misura andrebbe teoricamente effettuata più volte ed in circostanze differenti (diversi IP di partenza) per avere un minimo di valenza statistica. Diversamente l’intera operazione perde di affidabilità, anche perchè le tempistiche sono dinamiche ed è molto comune avere misurazioni differenti per diversi tentativi consecutivi.

Vediamo quindi nella pratica come si può agire in questi termini.

Per fare il traceroute su Windows XP/Vista/7/8, necessitiamo di un accesso al sistema operativo come amministratori. In XP clicchiamo su Start, poi “Prompt dei comandi“, su Vista/7 clicchiamo su Start, poi Tutti i programmi, Accessori, Prompt dei comandi, tasto destro, Esegui come amministratore. Su Windows 8 clicchiamo sulla schermata Start e digitiamo Command Prompt, tasto destro, Esegui come amministratore. Negli ultimi due casi confermare la volontà di proseguire cliccando su “Continua“.

Aperto il terminale di Windows, digitiamo:

tracert [nome-sito]

per visualizzare il traceroute direttamente nella finestra oppure:

tracert [nome-sito] > C:/output.txt

per salvare il risultato su file, poi Invio e successivamente scriviamo exit per uscire dal terminale.

Su Mac invece clicchiamo sulla lente di ingrandimento in alto a destra, digitiamo nella finestra di testo terminale, si aprirà una finestra che potremo eventualmente ingrandire cliccando sui tasti CMD e +. A questo punto scriviamo:

traceroute [nome-sito]

e poi Invio per vedere in output nella finestra il traceroute dettagliato.

Un esempio su Google.it:

$ traceroute google.it
traceroute: Warning: google.it has multiple addresses; using 173.194.116.24
traceroute to google.it (173.194.116.24), 64 hops max, 52 byte packets
1  192.168.0.1 (192.168.0.1)  2.763 ms  3.080 ms  2.738 ms
2  static-[...].clienti.tiscali.it (213.205.16.109)  133.371 ms  129.450 ms  150.607 ms
3  static-[...].clienti.tiscali.it (213.205.20.97)  156.847 ms  139.709 ms  66.680 ms
4  static-[...].clienti.tiscali.it (213.205.23.177)  49.842 ms  39.851 ms  40.775 ms
5  static-[...].clienti.tiscali.it (213.205.17.65)  38.027 ms  35.175 ms  55.446 ms
6  94.32.xx.xx (94.32.xx.xx)  65.238 ms  71.230 ms  77.861 ms
7  74.125.49.170 (74.125.49.170)  79.848 ms  91.861 ms  120.637 ms
8  * 209.23.249.54 (209.23.249.54)  76.093 ms  112.440 ms
9  209.84.244.75 (209.84.244.75)  109.967 ms  144.598 ms *
10  mil01s19-in-f24.1e100.net (173.194.116.24)  80.617 ms  119.612 ms  143.694 ms
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Guide informatica e varie):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.

Come fare il traceroute su Windows e Mac

Il traceroute è un comando disponibile all’interno dei terminali Windows, …
[ 6 ] 1 utenti hanno votato questa pagina