Apple ripara tre nuove falle informatiche

Apple ripara tre nuove falle informatiche

È stata recentemente analizzata e riparata una falla informatica sui sistemi Apple, in particolare ben tre diverse tipologie di vulnerabilità che possono essere utilizzate per infettare a distanza gli iPhone. Mediante esse virus e malware possono intercettare e copiare messaggi transitati su Gmail, Facebook e Whatsapp, stando ad un report dettagliato pubblicato dai ricercatori che hanno fatto la scoperta (fonte).

Il malware in questione va sotto il nome di Trident, e riguarda tre diverse casististiche classifiche come CVE-2016-4654, CVE-2016-4655, e CVE-2016-4656. Esso viene utilizzato all’interno di un software di spionaggio chiamato Pegasus, utilizzato per effettuare attacchi informatico a livello di kernel e sfruttando avanzate tecniche di crittografia. La scoperta originaria risale ad una segnalazione effettuata da Ahmed Mansoor, un attivista per i diritti umani che ha inoltrato a Citizien Lab un messaggio di testo con link che aveva ricevuto, dal contenuto evidentemente ingannevole.

iOS 9.3.5. è un aggiornamento per iPhone e iPad di 40 MB, e sarebbe legati (secondo il report pubblicato) alla recente scoperta massiva di software nocivo e malware sviluppato da NSO Group. L’update in questione è disponibile per tutti i dispositivi Apple che usano iOS 9, inclusi iPhone 4S e più recenti, iPad 2 e più recenti, tutti i modelli di iPad mini e pro, iPod di quinta e sesta generazione.


Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Sicurezza informatica):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.