Internet lento: cosa fare?

Internet lento: cosa fare?

Sarà capitato anche a voi che leggete questo articolo di aver subito il problema del rallentamento della connessione ad internet; può capitare in effetti molto spesso, e le possibili soluzioni da attuare anche da soli sono numerose. Se non si riesce neanche con queste, sarà necessario ricorrere ad un tecnico telefonico o comunque fare presente del problema il vostro provider di internet.

Primi passi

Andiamo per gradi: come prima cosa, è necessario verificare se il problema sia legato ad un singolo sito o servizio web (ad esempio: Facebook è lento) oppure in generale per qualsiasi servizio: siti web, blog, chat, email e così via. Se è solo un sito ben specifico ad essere lento, potrebbe (e anzi quasi certamente è) un problema del sito, sperabilmente temporaneo. Se è un problema di un singolo servizio lento o non raggiungibile, e se tutto il resto funziona, si tratta di una questione non legata ad internet in generale bensì al sito o servizio web. Se invece si tratta di un problema di connessione generale, è la vostra linea internet ad essere lenta, quasi sicuramente (come vedremo a brevissimo).

Verifiche preliminari: bridge via LAN al router

Dopo esserci accertati che è internet ad essere lento in generale, facciamo un test di connessione molto semplice: se siamo in wireless, come quasi certamente avverrà, procuriamoci un computer che disponga di una scheda di rete, come un portatile qualsiasi, che possa insomma consentire la connessione di un cavo LAN. Procuriamoci quindi un cavetto LAN abbastanza lungo – almeno 3-4 metri – in modo da avere la necessaria autonomia di posizionamento e movimento, e colleghiamo una estremità al PC dotato di LAN e l’altra alla presa dietro il nostro modem-router. Attenzione che dobbiamo collegarci dove c’è scritto LAN (di solito sono 4 porte sul retro, non dovete collegarvi ovviamente sul cavo del doppino telefonico, che deve invece rimanere attivo e connesso alla rete telefonica). Facendo in questo modo, stiamo condividendo la connessione ad internet tra router e PC, e non dovremo fare altro che provare a navigare.

Se riusciamo a navigare, il problema è legato alla wireless che potrebbe anche essere mal configurata: su questo, rimando ai due articoli di questo sito 1) Come risolvere il problema della Wi-Fi lenta e 2) Wireless lenta: ecco perchè.

Test di velocità

Dovrebbe essere arrivato il momento di testare la connessione ad internet che stiamo utilizzando: per farlo, basterà connettersi ad uno dei tanti servizi web che permettono un test della velocità. Questi strumenti sono in genere piuttosto affidabili, anche se non sempre danno risultati identici o equivalenti, per cui c’è sempre un certo grado di approssimazione da tenere in conto.

Eccovi una selezione di siti web da cui testare la velocità della vostra ADSL:

  • MisuraInternet.it – il tool ufficiale dell’AGCOM per testare la velocità della vostra linea;
  • SpeedTest MC-link – un buon sito per verificare quanto è veloce la nostra linea
  • Test.eolo.it – Un tool per verificare la velocità dell’ADSL
  • SpeedTest – Un altro strumento utile per misurare la velocità della vostra linea
  • Istituto Majorana – Altro test che richiede Flash per funzionare

Quasi tutti i servizi in questione richiedono Adobe Flash installato nel vostro browser ed aggiornato all’ultima versione. Attenzione inoltre che questi strumenti sono pensati per misurare la velocità delle linee ADSL di vecchia generazione, cioè quelle con il doppino in rame. Se li usate per misurare la velocità delle linee in fibra ottica, ad esempio, potrebbero fornire risultati non per forza affidabili.

Come valutare la velocità della nostra ADSL

La modalità di funzionamento è molto semplice: basta aprire uno dei siti, cliccare su “Inizia speed test” o analoghi ed attendere i risultati. In genere questi strumenti vi daranno tre indicazioni:

  • upstream: velocità di upload o di caricamento (esempio: invio di un file)
  • downstream: velocità in download o di scaricamento (esempio: ricezione di un file)
  • ping: espresso in ms, esprime il tempo medio necessario ad un’operazione basilare di bing (dovrebbe essere più piccolo possibile)

Per maggiore affidabilità, provare sempre ad eseguire più test consecutivi, anche da distanza di qualche minuto.

Quando si effettua un test di questo tipo, inoltre, è inoltre indispensabile che:

  1. non ci siano attivi software o siti che richiedono molta banda (siti di video streaming attivi, programmi per scaricare torrent ecc.);
  2. non ci siano altri clienti connessi ad internet sulla vostra linea;
  3. i dispositivi come fax e telefono non siano attivi in quel momento.

Per conoscere altri dettagli più tecnici sulle ADSL lente o non funzionanti leggete qui:

Come contattare l’assistenza (e farsi aiutare)

Se i risultati del test non sono soddisfacenti accertatevi prima che non sia un problema temporaneo: a questo punto, una volta fatto il test più volte sempre con lo stesso risultato, sarà opportuno contattare il vostro provider di internet (Tiscali, Telecom e così via a seconda dei casi). Quando telefonate spiegate il vostro problema, e dite anche loro che avete provate a fare gli speed test: ricordatevi inoltre che solo il test dell’AGCOM è considerato affidabile al 100%, di solito.

Quando telefonate, per facilitare il lavoro dell’operatore ed eventuali interventi tecnici è opportuno lasciare modem-router accesso ed attivo, oltre che connesso alla rete internet.

Ti piace questo articolo?

2 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Internet lento: cosa fare?

Sarà capitato anche a voi che leggete questo articolo di …
Votato 10 / 10, campione di 2 utenti

Ti potrebbero interessare (Guide informatica e varie):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.