Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Che vuol dire pleonastico

Non ha ancora votato nessuno.

Salire su. Entrare dentro. Riassumi in breve. In questa frase, l’uso delle parole “riassumere” e “in breve” è pleonastico. “Riassumere” significa già fornire un riepilogo conciso o breve, quindi l’aggiunta di “in breve” è ridondante. La frase potrebbe essere semplificata dicendo solamente “riassumi”. Nelle altre due, l’uso delle parole “entrare” e “dentro” è pleonastico, poiché “entrare” implica già il movimento all’interno di un luogo o di un oggetto. Pertanto, la frase potrebbe essere semplificata dicendo solo sali oppure entra.

Il termine “pleonastico” si riferisce a un’aggiunta di parole o espressioni in una frase o un testo che è superflua o ridondante, cioè che non contribuisce in modo significativo al significato o alla comprensione del messaggio. In altre parole, un’enunciazione pleonastica contiene elementi di informazione che sono già impliciti o compresi nel contesto, rendendo la comunicazione meno efficiente o più prolissa di quanto necessario.

Ad esempio, considera la frase: “Ha fatto un breve riassunto sintetico.” In questa frase, l’uso delle parole “breve” e “sintetico” è pleonastico, poiché “sintetico” già implica la brevità. Quindi, la frase potrebbe essere semplificata dicendo semplicemente: “Ha fatto un riassunto sintetico.”

In sintesi, l’aggettivo “pleonastico” si riferisce a un uso eccessivo o inutile di parole o espressioni, rendendo la comunicazione meno efficiente. Foto di Pisit Heng su Unsplash

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4455 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 5768 articoli (circa 4.614.400 parole in tutto) e 13 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.