Come liberare spazio su disco sul Mac

Come liberare spazio su disco sul Mac

In prima istanza, per ottimizzare il Mac vi riporto i principali software che possiamo utilizzare per velocizzare il sistema operativo, liberare spazio su disco in automatico e così via. Attenzione che non sempre si tratta di prodotti ufficialmente supportati dalla Apple, per cui è possibile che alcuni di essi non risolvano o addirittura peggiorino lo stato del sistema operativo.

Tophost a 10,99

Questi software, in particolare in primo, vi permettono di ripulire il vostro file con facilità, facendo piazza pulita dei file inutili in pochi click.

Pubblicità:

Riavviare il Finder o il Dock

Schermata 2013-12-27 alle 12.40.36Ricordiamo ora che l’icona del Finder è quella rappresentata qui a fianco, e da essa sarà possibile accedere alle gestione dei file del Mac, e che cliccando con un dito su di essa lasciando premuto il tasto “ALT” sarà possibile vedere delle opzioni aggiuntive, tra cui il riavvio del processo (casomai fosse lento o bloccato per qualsiasi motivo). Tra le opzioni troviamo: aprire una nuova finestra Finder, creare una cartella, cercare un file, andare ad un path specifico del filesystem, connettersi ad un server remoto, mostrare tutte le finestre, nascondere il Finder e riaprirlo.

Tale ultima operazione si può ottenere in alternativa dal terminale digitando:

killall -KILL Finder

per riavviare il Finder

killall -KILL Dock

per riavviare il Dock

killall -KILL SystemUIServer

per riavviare la barra del menu.

Determinare lo spazio libero su disco

Per verificare la quantità di spazio libero su disco ci atteniamo alla procedura seguente:

  1. Nel Finder, selezionare l’icona corrispondente al disco rigido (oppure al disco esterno che vogliamo verificare): in molti casi il nome della periferica locale sarà “Macintosh HD“.
  2. Premere contemporaneamente il tasto CMD e I.
  3. Si aprirà una finestra di informazioni sul disco in uso, tra cui data di creazione, ultima modifica, versione e formato: vedremo il disco libero in corrispondenza della voce “Disponibile” sotto l’opzione “Generali“.

Schermata 2013-12-27 alle 12.34.09

Liberare spazio sul disco rigido del Mac

È possibile incrementare lo spazio libero sul Mac senza ricorrere a modifiche a basso livello nei seguenti modi.

Svuotare il cestino

Una delle prime cose da fare, per quanto sembri ovvia, è quella di cliccare dal Finder su “Vuota cestino” (oppure “Vuota il cestino in maniera sicura” per impedire il ripristino dei dati cancellati e rendere l’operazione irreversibile) come mostrato nella screenshot seguente.

Schermata 2013-12-27 alle 12.37.55

Archiviare file vecchi o non utilizzati

È opportuno eseguire questa operazione di archiviazione almeno un paio di volte all’anno, a seconda dell’uso e del tasso di produttività del vostro Mac: ad esempio se lavorate molto coi video e con i file audio, è facile che il vostro harddisk si saturi in fretta. Per effettuare i backup potete:

  1. effettuare il backup con il software del Mac;
  2. copiare ed incollare semplicemente i file che vi interessa salvare su un disco esterno o su cloud hosting, rimuovendo poi gli originali e svuotando il cestino alla fine, ricordandovi che in questo secondo caso (salvataggio su cloud come Google Drive e simili) è opportuno che i file riservati o contenenti informazioni sensibili (numeri di telefono, ad esempio) vengano archiviati in modo criptato. Se è vero, infatti, che i cloud storage sono abbastanza protetti (e lo saranno sempre più in futuro, sperabilmente), tecnicamente un superadministrato degli stessi potrebbe leggere in chiaro le vostre informazioni.

Ricordo inoltre che è possibile, oltre che consigliato, comprimere alcuni tipi di file per far loro occupare meno spazio. Per farlo, dal Finder basta selezionare la cartella, le cartelle o i file desiderati, cliccare con due dita sul touch e selezionare dal menu la voce “Comprimi [nomefile]”, come mostrato nella screenshot seguente. Una cartella di svariati MB di documenti di vario genere, per intenderci, compressa occupava solo pochi MB: questa riduzione dipende da molti fattori, e sempre tenendo conto del fatto che non tutti i file si riescono a comprimere (ad esempio MOV, PDF oppure MP3), cosa invece valida per file di testo, doc ed excel. Per comprimere immagini molto grosse da mandare in archivio, ad esempio, è opportuno sfruttare le compressioni disponibili nei programmi di fotoritocco come GIMP e similari.

Eliminare file temporanei e vecchi log di sistema

È possibile ripulire il Mac dai file inutili impostato dei cron-job (ovvero delle operazioni di manutenzione periodica) come indicato in questa FAQ (in inglese): Running Mac OS X Maintenance Scripts.

Pubblicità:

In alternativa i software come CCleaner fanno, in linea di massima, la stessa cosa mediante interfaccia grafica.

Eliminare le app che non servono o non si stanno utilizzando

L’entusiasmo per la facilità di installazione delle app mediante drag’n drop può portare facilmente ad installare decine di software intuilizzati: togliere periodicamente di mezzo quelli che non vi servono, aprendo la cartella “Applicazioni” dal Finder ed ordinandola per dimensione di file decrescente. In questo modo vedrete direttamente i file che occupano maggiore spazio e di cui, in certi casi, potreste tranquillamente liberarvi.

Schermata 2013-12-27 alle 13.01.51

In generale, inoltre, è buona norma ottimizzare lo spazio (specie dei Macbook a 500 GB) salvare film, musica e immagini disco su DVD o hard disk esterni / di rete / cloud, allo scopo di evitare la saturazione del dispositivo quando meno ve lo aspettate.

 


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Ingegnere informatico, consulente SEO, copywriter ed ideatore di trovalost.it. Di solito, passo inosservato: e non ne approfitto neanche un po'.
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Come liberare spazio su disco sul Mac

Votato 10 / 10, da 1 utenti