Domini .CAM: come e dove registrarne uno

Argomenti:
Pubblicato il: 26-05-2020 14:13 , Ultimo aggiornamento: 19-02-2021 22:05

I domini .cam sono stati attivato il 14 dicembre 2016, e sono quindi disponibili per la registrazione sui principali provider di hosting; come spiegato nel NIC ufficiale (nic.cam), possono essere adattati per qualsiasi genere di esigenze, in quanto l’estensione .CAM è molto flessibile e può richiamare più tipologie di realtà: webcam, macchine fotografiche (camera in inglese), eventi dal vivo, eventi in broadcast, contenuti multimediali in genere, sport (action cam), attività sportive e così via. Un nuovo TLD che si affianca ai numerosi introdotti negli ultimi anni, che consentirà quindi di brandizzare in maniera semplice e veloce.

Ad oggi, i domini .CAM vengono assegnati secondo la logica First arrived, first served: ci dovrebbero essere ancora moltissimi nomi a dominio disponibili con questa estensione, anche tra domini premium (molto corti) oppure tra quelli relativi ad una chiave di ricerca secca. I domini .cam si affiancano a quelli, già esistenti da un po’, .webcam, anche se diventano così più generalisti e riferibili a diverse realtà, tecnologie o scenari differenti. Inoltre, i .cam possono essere utilizzati come alternativa o mispelling per il popolarissimo TLD .com.

Da un punto di vista di gestione del TLD, i domini con estensione .cam possiedono tempistiche analoghe a quelle delle altre estensioni, con i classici 5 giorni di tolleranza alla scadenza prima della cancellazione, e l’aggiunta di un ulteriore “grace period“, che fa riferimento al numero di giorni in cui l’operazione di registrazione deve essere confermata dopo il pagamento. Questo è un meccanismo di protezione da eventuali frodi o registrazioni automatizzati, magari all’insaputa della carta di credito ordinante. Se il dominio .cam dovesse scadere, rientrerà in un periodo di Autorenew Grace period per 45 giorni, e trascorsi gli ulteriori 30 giorni di Redemption Grace Period sarà messo in pending delete, e cancellato nei successivi 5 giorni. Il prezzo medio rilevato attualmente è di circa 30 € a dominio .cam, con picchi anche molto superiori nel caso di domini premium.

Al momento non sembrano essere disponibili hosting italiani che permettano effettivamente di registrare questa estensione, per quanto Keliweb e ServerPlan abbiano preventivato questa possibilità a breve termine. Tra i provider esteri che supportano l’estensione .cam troviamo Dynadot, Domainr.com e United Domains.

2.79/5 (34)

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Domini .CAM: come e dove registrarne uno di Salvatore Capolupo su Trovalost.it
Domini .CAM: come e dove registrarne uno (Guide, Mondo Domini)

Articoli più letti su questi argomenti:
Trovalost.it è gestito, mantenuto, ideato e (in gran parte) scritto da Salvatore Capolupo