Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Cosa vuol dire video POV?

P.O.V.” è l’acronimo di “Point of View” (Punto di Vista). Nel contesto dei video, “P.O.V.” o “video POV” si riferisce a un tipo di ripresa che imita il punto di vista di una persona o di un soggetto. In pratica, la telecamera è posizionata in modo da mostrare ciò che una persona vedrebbe o sperimenterebbe se fosse al suo posto.

Ad esempio, un video POV potrebbe essere girato con la telecamera montata su un casco indossato da un ciclista, mostrando la prospettiva del ciclista mentre attraversa una strada. Oppure potrebbe essere utilizzato in contesti cinematografici per far sentire allo spettatore di essere direttamente coinvolto nella scena, come se fosse il protagonista. Questo tipo di ripresa può rendere l’esperienza più coinvolgente e immersiva per chi guarda il video.


Cerchi un hosting economico per il tuo sito o blog? Tophost ti aspetta (clicca qui) - Puoi anche usare il coupon sconto esclusivo 7NSS5HAGD5UC2 per spendere di meno ;-)

POV nel cinema e nei film

Ci sono diversi film horror girati principalmente in stile POV, che cercano di dare al pubblico l’esperienza di essere direttamente coinvolti nella situazione spaventosa. Ecco alcuni esempi:

  1. “The Blair Witch Project” (1999): Non esattamente in stile POV ma girato in stile “found footage”, il film mostra l’esperienza di un gruppo di studenti che si avventurano in una foresta alla ricerca di una leggendaria strega.
  2. “REC” (2007): Questo film spagnolo utilizza principalmente la prospettiva di una telecamera da reportage televisivo per seguire una troupe che entra in un edificio infestato da un’oscura e terrificante entità.
  3. “Chronicle” (2012): Sebbene non sia un film horror puro, segue la storia di tre ragazzi che acquisiscono improvvisamente poteri telecinetici. Gran parte del film è mostrato attraverso le riprese fatte da uno dei ragazzi.
  4. “Unfriended” (2014): Si svolge interamente attraverso lo schermo di un computer e mostra un gruppo di amici che viene perseguitato da una presenza soprannaturale online.
  5. “Hardcore Henry” (2015): Questo film è un’esperienza cinematografica quasi interamente in POV, dando allo spettatore la prospettiva di un personaggio principale cibernetico in una serie di azioni frenetiche e violente.
  6. “POV: A Cursed Film” (2022): Questo film giapponese è presentato come una raccolta di varie clip e filmati di un cellulare, che si dice portino sfortuna a chi li guarda.

Questi film spesso cercano di creare una maggiore immersione e coinvolgimento emotivo spostando la prospettiva sulla situazione stessa, portando lo spettatore al centro dell’azione e dell’orrore.

POV in senso figurato

“P.O.V.” in senso lato può anche essere utilizzato per indicare il punto di vista o la prospettiva di qualcuno in un contesto più astratto, non necessariamente legato a una ripresa video. Ad esempio, in una discussione o in un dibattito, “dal mio punto di vista” o “dal tuo punto di vista” indica la prospettiva o l’opinione personale di ciascuno.

In questo contesto, “P.O.V.” può essere usato per esprimere la soggettività dell’osservatore o per indicare che ciò che viene detto è basato sull’esperienza personale o sulla percezione di una situazione da parte di qualcuno. In generale, “P.O.V.” viene impiegato per indicare il modo in cui una persona vede o interpreta una situazione specifica. Foto di freestocks su Unsplash

👇 Da non perdere 👇



Trovalost.it esiste da 4520 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4038 articoli (circa 3.230.400 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it