Meglio un hosting Windows o uno con Linux? Guida rapida alla scelta

Meglio un hosting Windows o uno con Linux? Guida rapida alla scelta

Meglio comprare un hosting Windows o Linux? Cercheremo in questa sede di rispondere a questa domanda, mostrando le differenze tra l’uno e l’altro, e premesso che in molti casi possono andare bene sia il primo che il secondo, mentre in altri è obbligatorio fare uso del sistema Microsoft o di quello basato su software open source.

I due sistemi operativi competono da sempre sotto vari punti di vista, e non sono neanche le uniche alternative possibili: nel campo del web hosting rimangono, comunque, due scelte pressochè esclusive, o l’una o l’altra, senza ulteriori possibilità. I diversi provider di servizi offrono spesso supporto per entrambi i tipi di piattaforme, e bisogna premettere che un qualsiasi discorso di comparazione tra i due finirebbe per perdere senso se fatto in nome di un’ <<ideologia>> preconcetta.

In breve: hosting Windows per siti ed applicazioni web che usino ASP (.NET) – dato che su hosting Linux non c’è, oppure se avete delle buone ragioni per adottarlo (ad esempio commerciali, avete una licenza disponibile, l’azienda per cui lavorate vi obbliga a farlo ecc.). Qualsiasi sito web basato su ASP necessiterà quindi di un hosting Windows based.

L’hosting con sistema operativo Linux va bene, quindi, per WordPress, Joomla!, Drupal, e molti altri; cosa che peraltro vale anche per i sistemi Windows, visto che sia Linux che Windows supportano Apache, MySQL e PHP (che sono i reali requisiti per questo genere di siti web). Stesso discorso vale quindi anche per altre tipologie di siti e portali, forum e blog, tenendo conto che ovviamente se un CMS richiede un modulo specifico che c’è solo in Windows o Linux allora saremo obbligati, in tal senso, ad utilizzare l’uno oppure l’altro.

Windows viene rilasciato, come saprete, come software proprietario sotto specifica End User License Agreement (EULA, cioè licenza commerciale), mentre Linux è possiede il vantaggio di essere software libero sotto licenza GPL (vedi i vari tipi di licenze open software).

I sistemi operativi per server di hosting Windows e Linux, volendo elencare i punti in comune:

  • sono entrambe personalizzati, dato che esistono soluzioni server sia per l’uno che per l’altro, entrambe possibilmente affette da problemi di sicurezza; e tanto per non dare troppo per scontato il luogo comune secondo cui l’hosting Linux sarebbe una camera stagna sicura a prescindere, una lista di problematiche e possibile falle sui sistemi cloud è stata da me elencata settimana scorsa. E, nota bene, la stessa è stata stilata – con tanto di possibili soluzioni – giusto dal gruppo di ricerca di Microsoft.
  • il prezzo e il supporto variano siano per distro Linux (a volte, come nel caso RedHat) che Windows; di fatto negli hosting che acquistiamo solitamente la problematica non si pone per nulla, dato che la scelta ricade su sistemi predefiniti che possiamo personalizzare solo quando acquistiamo almeno un VPS;
  • esiste in entrambi, tipicamente, un pannello per la gestione multi-sito alla cPanel o Plesk;
  • alcune distribuzioni Linux contengono di fatto software proprietario, e nel caso specifico degli hosting dedicati o più solitamente sui condivisi non permettono affatto all’utente di “fare quello che gli pare“, ma esistono soluzioni di sicurezza che sono gestite in modo diverso nell’uno e nell’altro.

Prima di scegliere se acquistare un hosting Linux oppure Windows, quindi, bisogna prendere in considerazione i fattori che li caratterizzano e quali siano le nostre reali esigenze. Tanto per metterle nero su bianco, tipiche “reali esigenze” sono:

  • tipo di servizio che si vuole offrire: blog, portale, personalizzazione di un CMS, servizio web, mash up;
  • necessità di avere determinati linguaggi o database a supporto;
  • esigenze specifiche di spazio o banda (in previsione).

Sono convinto – l’esperienza me lo conferma – che gli hosting Linux vadano quasi sempre bene alla maggioranza degli utilizzi, ma è bene inquadrare il discorso in modo più generale possibile.

Valutazioni utenti

1 / 5 ( 20% )

1 voto